Quantcast

Crisi Emerson di Rescaldina: confronto serrato fra sindacati e proprietà, fissati altri due incontri

Ad oggi, sono già stati effettuati quattro incontri e nel calendario ne sono stati fissati altri due: uno il 29 aprile, 24 ore dopo il tavolo regionale  per il quale non sono previste manifestazioni, poi il 9 maggio

Sciopero Emerson a Rescaldina

Con l’avvicinarsi dell’incontro in Regione Lombardia, i sindacati, d’intesa con la proprietà Emerson Rescaldina, hanno deciso di fissare altre due riunioni prima di arrivare al tavolo ministeriale a Roma. Continuano quindi in maniera serrata i confronti fra le parti per cercare di trovare un accordo utile a reindustrializzare l’area e salvare i 150 lavoratori coinvolti. Dipendenti che sono con il fiato sospeso in attesa di capire quale sarà il loro futuro.

La crisi Emerson è iniziata lo scorso febbraio, quando la proprietà ha annunciato di voler lasciare il territorio per trasferire la produzione in Germania e in Indonesia entro la fine del 2022. Convinta della sua posizione la società ha poi aperto la procedura di crisi. Da qui la serie di confronti che si stanno susseguendo in questi giorni. Nel contempo Emerson ha ingaggiato un Advisor , ossia una società di consulenza, il cui compito sarà quello di delineare il profilo dell’azienda per poi raccogliere le offerte dei possibili acquirenti.

Ad oggi, sono già stati effettuati quattro incontri e nel calendario ne sono stati fissati altri due: uno il 29 aprile, 24 ore dopo il tavolo regionale  per il quale non sono previste manifestazioni, poi il 9 maggio. Quella in corso è di certo una fase delicata e come più volte ha precisato Antonio Del Duca della Fiom Cgil, che sta seguendo la vertenza con Edoardo Barra di Fim Milano Metropoli, l’obiettivo è «arrivare al Ministero con un accordo sindacale condiviso e utile a salvare tutti i lavoratori». Il punto importante per i sindacalisti è cercare di tenere in vita l’area produttiva che si trova tra Rescaldina e Legnano con tutti i suoi posti di lavoro. Una meta che si spera possa essere raggiunto in tempi brevi.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore