Quantcast

Crisi Emerson Rescaldina: fissati tre incontri per raggiungere un accordo

Sindacati e proprietà hanno fissato tre appuntamenti nel mese di aprile per raggiungere un accordo da presentare al Mise

Sciopero Emerson a Rescaldina

Tre incontri per raggiungere un accordo condiviso tra proprietà e sindacalisti utile a salvaguardare i posti di lavoro e il punto produttivo della Emerson a Rescaldina. In questi tre appuntamenti si discuterà il piano di reindustrializzazione che dovrà poi essere presentato al Mise a Roma.

Un aggiornamento importante quello che arriva dopo 15 giorni dall’incontro fra sindacati, lavoratori e rappresentanti della diocesi di Legnano e Milano. Proprio in questo contesto, monsignor Bressan aveva proposto all’azienda di affiancare un advisor della diocesi all’attuale società incaricata a delineare il profilo dell’azienda, per poi raccogliere le offerte dei possibili acquirenti. Al momento non si conosce se la proposta sia stata accettata. L’obbiettivo condiviso da sindacati e diocesi resta quello di salvare il posto agli oltre 150 lavoratori coinvolti nella vertenza.

La prima riunione, quindi, si terrà, lunedì 4 aprile. Poi sindacati e proprietà torneranno al tavolo di trattativa giovedì 14 aprile e, infine venerdì 22 aprile. La speranza è quella di raggiungere un punto di incontro. Nel frattempo. i sindacalisti stanno cercando di ottenere dalla Regione Lombardia un appuntamento per aprire un tavolo anche in sede regionale.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 31 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore