Quantcast

Emerson di Rescaldina: avviata la procedura di crisi, atteso il primo incontro in Regione

Partito il "conto alla rovescia" per i lavoratori della Emerson di Rescaldina. Nel contempo una delegazione della Fiom Cgil con i lavoratori, martedì 1 marzo, incontrerà monsignor Angelo Cairati

Corteo lavoratori Emerson di Rescaldina

In questi giorni è ufficialmente iniziato il “conto alla rovescia” per i lavoratori della Emerson di Rescaldina. Venerdì 25 febbraio, la proprietà, come aveva già annunciato durante il tavolo a Confindustria Alto Milanese, ha avviato la procedura di crisi. Ciò significa che l’azienda chiuderà entro il mese di dicembre e, se entro 90 giorni, non sarà presentato un piano industriale partirà la cassa integrazione per tutti i 120 lavoratori coinvolti.

La novità è stata annunciata oggi, lunedì 28 febbraio, dai sindacalisti della Fiom Cgil e della Fim Milano Metropoli che stanno attendendo il primo di una serie di incontri con la proprietà. Confronti che si svolgeranno in Regione e al Ministero organizzati per trovare soluzioni utili a tutelare i lavoratori e il sito produttivo. Il primo tavolo di crisi si aprirà nei prossimi giorni in Regione Lombardia: la data non è ancora stata fissata ma potrebbe essere tra il 9 e il 10 marzo.

Intanto una delegazione della Fiom Cgil con i lavoratori, martedì 1 marzo, incontrerà monsignor Angelo Cairati prevosto della città di Legnano. Ora che la multinazionale ha palesemente fatto capire di non esser più disposta a restare sul territorio, la speranza è quella di veder presto un pretendente pronto a rilevare l’area produttiva e ridare occupazione ai lavoratori.

La crisi Emerson, annunciata lo scorso 3 febbraio, è stata un vero fulmine a ciel sereno per i dipendenti. La multinazionale ha spiegato di aver maturato la decisione a seguito delle difficoltà economiche riscontrate in questo periodo. Lavoratori e sindacati si sono subito mobilitati per organizzare cortei e presidi. Il primo si è svolto a Rescaldina poi la protesta si è trasferita a Legnano. E, probabilmente, in occasione dell’incontro in Regione Lombardia si svolgerà una nuova manifestazione.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore