Quantcast

È morto Giordano Zucchi, storico patron del gruppo Zucchi di Rescaldina

Giordano Zucchi è morto a 93 anni nella sua casa di Milano. Per anni ha guidato il gruppo leader nel settore del tessile, con sede a Rescaldina

gruppo zucchi rescaldina

Addio a Giordano Zucchi, storico patron del gruppo tessile Zucchi-Bassetti con sede a Rescaldina, morto a 93 anni nella sua casa di Milano. I funerali saranno celebrati oggi, lunedì 30 novembre, nella basilica di Sant’Ambrogio a Milano

Giordano Zucchi, dopo gli studi classici e la laurea all’Università Bocconi, ha iniziato a lavorare nella ditta individuale Vincenzo Zucchi nata su iniziativa del padre e di un socio negli anni ’20 e diventata la Vincenzo Zucchi SpA – denominazione che conserva tuttore, nel 1953. Nel 1982 è arrivata la quotazione in borsa e nel 1985 è nato il Gruppo Zucchi-Bassetti. L’anno successivo è stato poi acquisito il 100% della rivale di sempre, la Bassetti, dando vita al più importante gruppo italiano del tessile con sede a Rescaldina. Il paese è tuttora sede legale della Vincenzo Zucchi SpA, ora passata al fondo Astrance Capital.

La crisi sono per l’azienda è arrivata nei primi anni del nuovo millennio, con la società che ha provato a reagire tagliando l’organico e chiudendo stabilimenti. Negli anni della compagine azionaria ha fatto parte anche il portiere della Juventus Gianluigi Buffon, entrato come piccolo azionista nel 2009 e arrivato nel 2014 a detenere il pacchetto di maggioranza

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore