Quantcast

Uomini violenti: dal 2021 il Centro Orientamento di Milano ha avviato 93 percorsi di recupero

Il CeOM di Milano in occasione del 25 novembre ha tirato il bilancio delle sue attività. La maggioranza degli uomini violenti sono italiani arrivati su segnalazione di legali

Violenza sulle donne

Sono 125 le richieste da luglio 2021 a oggi, di cui 93 sfociate in percorsi di valutazione o  trattamento. Uomini prevalentemente italiani, di tutte le età, in maggioranza arrivati su segnalazione di legali (70) e dei servizi territoriali (24), ma anche tramite accessi spontanei (13).
In occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il CeOM (Centro Orientamento e Monitoraggio) di Milano – polo sperimentale per il trattamento degli uomini autori di violenza finanziato da Regione Lombardia e gestito da una cordata di associazioni esperte, con la regia di ATS Città Metropolitana di Milano – fa il bilancio della propria attività.

Il centro lavora in stretta connessione con le otto reti antiviolenza del territorio milanese di competenza di ATS-Città metropolitana di Milano monitorando costantemente ogni situazione per intercettare sul nascere i contesti più a rischio, con l’obiettivo di rendere più efficaci i percorsi di fuoriuscita dalla violenza di donne e figli. «Chi è in difficoltà e avverte il pericolo della perdita di autocontrollo nella relazione con la propria partner – dicono – può rivolgersi a noi prima che sia troppo tardi. Lo aiuteremo ad acquisire gli strumenti necessari per riconoscere e gestire quei vissuti che generano rabbia e violenza, così da evitare pericolose escalation».

 CeOM

È il cuore di un progetto sperimentale più ampio, denominato U.O.MO. (Uomini, Orientamento e Monitoraggio) e finanziato da Regione Lombardia fino ad aprile 2023 per mettere a sistema un modello efficace di presa in carico e monitoraggio degli uomini autori di violenza.
I dati raccolti nell’ambito del progetto, infatti, verranno analizzati dal Centro di Ricerca ADV – Against Domestic Violence del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. A oggi l’attività di formazione ha raggiunto oltre 400 operatori, mentre quella di sensibilizzazione ha coinvolto, tramite incontri e laboratori, decine di scuole, associazioni e luoghi di aggregazione.

INFORMAZIONI

Il CeOM è attivo a Milano da luglio 2021, in via Correggio 1. Qui lavora un pool di esperti criminologi, psicoterapeuti, educatori che accoglie e gestisce le richieste di trattamento degli uomini violenti o a rischio di esserlo valutando ogni singolo caso e avviando il percorso più idoneo. L’accesso è gratuito e avviene attraverso diversi canali: autorità giudiziarie, legali di parte, servizi sociali e specialistici, ma anche su richiesta spontanea dei singoli. Il CeOM è aperto ogni lunedì (9:00-13:00), martedì (9:30-13:30 e 15:00-19:00) e giovedì (9:00-13:00 e 14:00-18:00).
Per info e appuntamenti: 02 84104462, progettouomo21@gmail.com
Progetto U.O.MO. è anche su Facebook.

Gea Somazzi
gea.somazzi@legnanonews.com
Noi di LegnanoNews abbiamo a cuore l'informazione del nostro territorio e cerchiamo di essere sempre in prima linea per informarvi in modo puntuale.
Pubblicato il 24 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore