Quantcast

Incidente mortale sul Sempione, continuano le violazioni al codice della strada

Nonostante il clamore dell'incidente proprio perchè ha tolto così tragicamente la vita a due ragazzi, automobilisti e centauri continuano a violare le norme, con svolte pericolose e irregolari

Incidente mortale a Parabiago

Sta riscuotendo oltre cento commenti e altre interazioni il post pubblicato in giornata da Cristian Taormina sul gruppo facebook “Sei di Parabiago se”, con un video che in pochi minuti documenta una serie di infrazioni al codice della strada proprio nel punto del Sempione in cui hanno perso la vita Pietro Calogero e Bianca Ballabio, i due giovani 20enni che, domenica 2 agosto, si sono scontrati con una autovettura.

Galleria fotografica

Incidente mortale sul Sempione, continuano le violazioni 4 di 4

«15 minuti di sosta ad aspettare un amico e ho visto l’impossibile. Ma non è servito a nulla quello che è successo pochi giorni fa?», la domanda più che lecita che si è posta Cristian, dopo la registrazione del video.

La strada statale, in quel punto, è davvero pericolosa ma, ha sempre ricordato il sindaco di Parabiago, Raffaele Cucchi: «Il codice della strada deve essere comunque rispettato». Eppure, nonostante il clamore dell’incidente proprio perchè ha tolto così tragicamente la vita a due ragazzi, automobilisti e centauri continuano a violare le norme, con svolte pericolose e irregolari.

 

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Agosto 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Incidente mortale sul Sempione, continuano le violazioni 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore