Quantcast

Bomba d’acqua a Legnano, il Comune incontra Cap Holding per le criticità di corso Magenta

L'amministrazione comunale, mercoledì 22 settembre ha fissato un incontro con Cap Holding per i problemi al sistema fognario. La giunta Radice sta valutando anche la possibilità di avviare l'iter per il risarcimento dei danni da calamità

Nubifragio a Legnano- sopralluogo dell'amministrazione

Dopo i danni che si è lasciato alle spalle il nubifragio che ha colpito Legnano domenica 19 settembre l’amministrazione comunale fa il punto sulle situazioni più critiche. Il sopralluogo di domenica del vicesindaco Anna Pavan e dell’assessore alle Opere pubbliche Marco Bianchi ha toccato i punti più colpiti dalle precipitazioni, a partire da viale Toselli (che è stato chiuso al traffico per acqua abbondante sulla superficie stradale), quindi la zona di Corso Magenta, in particolare l’incrocio con le vie Ratti e Buozzi i cui negozianti hanno registrato diversi danni.

Nubifragio a Legnano, i commercianti di corso Magenta fanno la conta dei danni: “Persi tre anni di lavoro”

«Si tratta di un punto in cui convergono tre rami di fognatura importanti – spiega Marco Bianchi -. Se ognuno dei tre è pieno e il flusso si concentra in un solo punto l’acqua, che dovrebbe defluire attraverso l’unica condotta in direzione cimitero, non ha sfogo e tende a “rimbalzare” salendo o tornando indietro. Non è quindi un problema di situazione in superficie, dovuto a insufficienza della caditoie nei tratti di corso Magenta in cui la pavimentazione è stata recentemente sistemata; si tratta piuttosto di risolvere un problema alla rete sotterranea».

Allagamenti si sono verificati anche in altri punti del centro cittadino, da via Berchet a via Gilardelli. Già nel pomeriggio l’amministrazione ha chiesto ad Aemme Linea Ambiente di posizionare un container per la raccolta degli oggetti danneggiati dall’acqua nelle cantine e del personale per aiutare i privati nello sgombero. Nella mattinata di oggi anche il sindaco Lorenzo Radice e l’assessore alla Quotidianità Monica Berna Nasca hanno fatto un sopralluogo in corso Magenta parlando con negozianti e residenti.

Mercoledì 22 settembre è in programma un incontro tra l’amministrazione e Cap Holding, gestore della rete idrica e quindi anche delle fognature, per esaminare il quadro della situazione e delineare misure per risolvere le criticità strutturali presenti in città, per cui esiste già un progetto. La giunta Radice sta valutando anche la possibilità di avviare l’iter per il risarcimento dei danni da calamità.

Nubifragio nel Legnanese, strade allagate e Olona in piena

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore