Movida: ancora giovanotti violenti, botte e feriti a Legnano

Attorno a mezzanotte, in Largo Seprio, la segnalazione di un gruppo abbastanza numeroso di ragazzi che ha fatto esplodere un tafferuglio. Feriti due giovani

Polizia di Stato legnano

Altra rissa notturna. Attorno a mezzanotte, in Largo Seprio, la segnalazione di un gruppo abbastanza numeroso di ragazzi che ha fatto esplodere un tafferuglio. Sono volati pugni e calci. E’ scattato l’allarme. Sul posto, sono intervenute le forze dell’ordine che, in breve, hanno riportato la situazione alla normalità. E’ stato registrato un intervento dei soccorritori della Croce Rossa di Legnano, per portare aiuto a due giovani, uno di 24 anni, l’altro di 31.

Al momento, ricordiamo che proprio ieri, mercoledì 27, in una riunione in Comune, era stata presa la decisione di non adottare alcuna restrizione sulle attività degli esercenti, ma di attivare un’ulteriore intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine e non solo della Polizia locale.

Movida, nessuna restrizione ai bar ma aumenteranno i controlli

I ragazzi, la notte scorsa, hanno pensato di giocare d’anticipo, bar aperti o chiusi poco importa. Importante, piuttosto, è menare le mani. Avviso, quindi, ai virologi: il covid-19 non si è infilato soltanto in gola e nei polmoni della gente. A qualche giovanotto è finito al cervello.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore