Quantcast

Nubifragio sul Legnanese, in un’ora il livello dell’Olona è aumentato di un metro

È bastata poco più di un'ora perché la bomba d'acqua esplosa sul Legnanese facesse aumentare il livello idrometrico dell'Olona di un metro, millimetro più millimetro meno

legnano maltempo

Un’ora. È bastata poco più di un’ora perché domenica 19 settembre la bomba d’acqua che è esplosa sul Legnanese facesse aumentare il livello idrometrico dell’Olona di un metro, millimetro più millimetro meno. Il dato parla da solo ed è sufficiente per ascrivere alla categoria degli eventi di portata eccezionale il nubifragio che solo due giorni fa si è abbattuto su tutto il Legnanese, lasciandosi alle spalle una lunga scia di danni.

Galleria fotografica

Nubifragio sul Legnanese 4 di 51

Alle 13.30 il livello idrometrico del fiume registrato dalla stazione di monitoraggio di Canegrate della Protezione Civile era di 146,3 centimetri: un quarto d’ora dopo il dislivello tra lo zero idrometrico e la superficie dell’acqua era già salito a 204,5 centimetri e nel giro di mezz’ora si è passati a 226, fino a toccare il “picco” di 245,9 centimetri alle 14.40.

Non è andata molto meglio a San Vittore Olona, dove in base ai dati del monitoraggio idrogeologico dell’Agenzia Interregionale per il fiume Po tra le 13.20 e le 14.30 il livello idrometrico del fiume è passato da 217 a 315 centrimetri, aumentando, anche in questo caso, di poco meno di un metro.

Sia Canegrate, sia San Vittore Olona a causa delle forti precipitazioni domenica hanno vissuto sulla propria pelle l’esondazione del fiume. A Canegrate la piena del fiume ha fatto sentire i suoi effetti in zona Cascinette, dove una famiglia è stata evacuata e il nucleo cittadino di Protezione Civile ha lavorato insieme alle squadre di Busto Garolfo, Bareggio, Castano Primo e Turbigo e ai Vigili del Fuoco fino a notte inoltrata per rimuovere l’acqua dalle cascine. A San Vittore Olona, invece, ad evitare conseguenze per l’abitato ha pensato il vallo di esondazione di via Fornasone, utilizzato per la seconda volta dalla sua realizzazione: l’invaso è infatti riuscito a convogliare le acque tracimate – operazione alla quale ha sovrinteso, anche in questo caso, la Protezione Civile – evitando danni.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Settembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Nubifragio sul Legnanese 4 di 51

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore