Quantcast

Morte delle sorelle Agrati, il fratello imputato sceglie di restare in silenzio

Giuseppe Agrati, accusato del duplice omicidio delle sorelle Carla e Maria, non racconterà la sua verità davanti alla Corte di Assise di Busto Arsizio

incendio cerro maggiore giuseppe agrati

Giuseppe Agrati non racconterà la sua verità davanti alla Corte di Assise di Busto Arsizio. La decisione era nell’aria già dalla scorsa udienza, quando il suo avvocato, Giuseppe Lauria, aveva anticipato l’intenzione di non far rendere l’esame all’uomo, accusato del duplice omicidio delle sorelle Carla e Maria, morte nell’incendio che avvolse l’abitazione di famiglia nella notte tra il 12 e il 13 aprile 2015. Rimaneva però uno spiraglio, perché l’imputato, che da sempre si professa innocente, avrebbe voluto provare a scagionarsi davanti al giudice, ma ora la decisione è diventata ufficiale: Giuseppe Agrati non parlerà in aula.

Morte delle sorelle Agrati, in bilico l’esame del fratello accusato di duplice omicidio

«Agrati non renderà l’esame, è stata una mia scelta nell’interesse del mio assistito che lui ha dovuto a malincuore accettare – spiega il legale dell’uomo -. Siamo già soddisfatti di quello che ad oggi abbiamo dimostrato, non ci serve altro: perché rischiare di sottoporlo all’esame quando l’assunto accusatorio indicato dalla Procura generale di Milano è già stato profondamente smentito da prove dibattimentali? Attendiamo di discutere e di veder pronunciato il dispositivo».

Dopo i Vigili del Fuoco, le Forze dell’Ordine e i tecnici che da quella tragica notte in poi hanno lavorato alla scena del crimine, i vicini di casa, i parenti delle vittime e dell’imputato, alcuni ex colleghi e conoscenti e i consulenti di cui si sono avvalsi Procura e difesa per ricostruire la dinamica dell’incendio, domani, martedì 18 maggio, toccherà ai consulenti psichiatrici rispondere alle domande della pubblica accusa e dei legali dell’imputato, ultima voce che ancora manca da ascoltare alla Corte di Assise prima che il processo entri a tutti gli effetti nelle battute finali.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore