Al via l’indagine sierologica Covid-19 a Nerviano

Nerviano è tra i comuni dell'Alto Milanese coinvolto nell'indagine. Restano 72 i casi positivi sul territorio nervianese che conta sei decessi.

Nerviano

Anche Nerviano è tra i comuni dell’Alto Milanese (otto nel Legnanese) coinvolti nell’indagine sierologica Covid-19 organizzata dal Ministero della Salute con la collaborazione di Istat e Croce Rossa Italiana. A comunicarlo in questi giorni il sindaco Massimo Cozzi: «a partire da lunedì 25 maggio, hanno avviato un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SARS-CoV-2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi».

Perciò alcuni nervianesi saranno contattati telefonicamente dai centri regionali della Croce Rossa Italiana (numero 06.5510) per fissare, in uno dei laboratori selezionati, un appuntamento per il prelievo del sangue. «Il prelievo – spiega il sindaco – potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile. Al momento del contatto verrà anche chiesto di rispondere a uno specifico questionario predisposto da Istat, in accordo con il Comitato tecnico scientifico». La Regione comunicherà l’esito a ciascun partecipante e in caso di diagnosi positiva, l’interessato verrà messo in temporaneo isolamento domiciliare.

Nel contempo, il primo cittadino Cozzi, ha segnalato che secondo l’utlimo aggiornamento dell’ATS di Milano Città Metropolitana, il numero relativo ai contagi a Nerviano resta a quota 72. «La buona notizia è che un altro nervianese,dopo l’esito negativo del secondo tampone, risulta definitivamente guarito – precisa Cozzi -. Per fare una fotografia generale della situazione questo numero comprende le sei persone decedute, le venticinque persone guarite, le quattro che si trovano attualmente in una struttura ospedaliera e le trentasette che si trovano al proprio domicilio».

di
Pubblicato il 27 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore