La Regione chiede la riapertura delle palestre per il mondo dello sport

La richiesta formulata dall'assessore allo sport di Regione Lombardia Martina Cambiaghi attraverso una lettera inviata al ministro Azzolina

sport regione lombardia

«Le palestre scolastiche devono tornare in uso alle società sportive». È la richiesta formulata dall’assessore allo sport di Regione Lombardia Martina Cambiaghi  attraverso una lettera congiunta firmata anche dal presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, dal presidente del Coni regionale, Oreste Perri, e del Cip (Comitato italiano paralimpico) lombardo, Pierangelo Santelli. Una nota che è stata inviata a tutti i sindaci della regione. Obiettivo, fare una richiesta al ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

A causa del blocco imposto della difficile situazione sanitaria a marzo il sistema sportivo lombardo e quello nazionale si sono dovuti fermare e secondo Cambiaghi è «finalmente arrivato il momento di ripartire in sicurezza – ha spiegato Martina Cambiaghi -. Nessuno però conosce ancora il futuro delle palestre scolastiche e della ripresa della attività sportive. Così si rischia di far morire lo sport di base. Faccio un appello al ministro Azzolina affinché sia valutata anche la riapertura a settembre delle palestre scolastiche».

Sono stati stanziati da Regione Lombardia, Coni Lombardia e Cip Lombardia, misure economiche straordinarie per sostenere la ripresa delle attività sportive. Tra i fondi, 7.500.000 euro per la riqualificazione degli impianti sportivi di proprietà pubblica e 3.785.000 per sostenere lo sport di base. Altri 541.500 euro sono stati messi a disposizione da Coni e Cip per le associazioni e le società sportive dilettantistiche. «Tutti questi interventi potrebbero risultare vani – ha concluso Martina Cambiaghi – senza la riapertura delle palestre scolastiche. Spesso, infatti, le società sportive svolgono le loro attività proprio in queste strutture».


I DATI – Secondo l’anagrafe dell’impiantistica sportiva le palestre scolastiche, sia pubbliche che private, in Lombardia sono complessivamente 2.460 sui 12.636 impianti sportivi, rappresentando circa il 19,47% delle strutture sportive presenti nelle Regione. Il dettaglio delle palestre scolastiche per province Bergamo (292, pari al 15,25%), Brescia (342, 18,60%), Como (181, 21,22%), Cremona (87, 14,52%), Lecco (95, 25%), Lodi (43, 12,15%), Monza e Brianza (247, 28,23%), Mantova (109, 14,69%), Milano (659, 23%), Pavia (119, 14,62%), Sondrio (46,12,60%) e Varese (240, 23,19%).

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore