Quantcast

Omicidio Maltesi, Davide Fontana interrogato dal Gip a Brescia: “Ho ucciso io Carol”

L'uomo ha parlato per mezz'ora davanti al magistrato. Ora il fascicolo passerà a Busto Arsizio per competenza territoriale

omicidio carol maltesi

Ha parlato col giudice per le indagini preliminari di Brescia Davide Fontana, accusato dell’omicidio di Carol Maltesi, la 27enne italo-olandese residente a Rescaldina uccisa e fatta a pezzi alla fine di gennaio, il cui corpo è stato abbandonato nelle montagne della Valcamonica.

Il bancario di 43 anni è stato sentito in carcere a Brescia dal gip Angela Corvi, e si è rifatto all’interrogatorio di lunedì notte in cui ha confessato l’omicidio,  spiegando di aver ucciso la donna durante un gioco erotico che prevedeva colpi di martello su tutto il corpo.

Il colloquio è durato circa 30 minuti.

Oggi è attesa la decisione del gip sulla convalida del fermo e poi gli atti saranno trasmessi per competenza territoriale alla Procura di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore