Quantcast

Nubifragio sul Legnanese, a Busto Garolfo segnalati danni per 171.400 euro

Ammontano complessivamente a 171.400 euro i danni segnalati dai cittadini di Busto Garolfo dopo il violento nubifragio che domenica 19 settembre ha letteralmente sommerso d'acqua il Legnanese

nubifragio busto garolfo

Ammontano complessivamente a 171.400 euro i danni segnalati dai cittadini di Busto Garolfo dopo il violento nubifragio che domenica 19 settembre ha letteralmente sommerso d’acqua il Legnanese riducendo quasi ovunque nel territorio le strade a fiumi, allagando sottopassi e scantinati e provocando l’esondazione del fiume Olona in diversi punti del territorio.

Nubifragio nel Legnanese, strade allagate e Olona in piena

Anche in paese, infatti, la bomba d’acqua aveva allagato più di una strada e la Protezione Civile – che in serata era poi stata chiamata anche a dare manforte ai colleghi del nucleo di Canegrate, alle prese con la piena dell’Olona in zona Cascinette che aveva anche costretto ad evacuare una famiglia – aveva effettuato diversi interventi per lo svuotamento di scantinati e cortili e per la pulizia del tombini. In serata il sindaco Susanna Biondi aveva parlato di «una pioggia intensissima che la centralina pluviometria della zona ha misurato in 48,2 cm caduti in meno di un’ora, più di quello che solitamente avviene in un’intera stagione». «In questi anni abbiamo ottenuto importanti interventi da parte di Cap Holding e altri sono programmati a breve – aveva spiegato il sindaco -, ma contenere fenomeni di questa portata è assai difficile, o forse impossibile. Sono gli effetti di un cambiamento climatico del quale, ai più alti livelli mondiali, molto si parla ma ancora poco si fa. Sono ben consapevole delle difficoltà affrontate dai cittadini più direttamente coinvolti e posso dire che certamente continueremo a fare tutto quanto nelle nostre possibilità pur sapendo, in tutto sincerità, che fenomeni metereologici di questa portata non sono davvero contenibili».

Il comune nei giorni successivi aveva quindi attivato le procedure per la segnalazione a Regione Lombardia dei danni conseguenti al nubifragio ai fini dell’eventuale riconoscimento del risarcimento invitando i cittadini, sia i privati che i titolari di attività produttive, ad inoltrare il modulo di autocertificazione debitamente compilato rispetto alla propria situazione debitamente compilato al comune entro le 12 di venerdì 24 settembre. E le richieste hanno superato i 170mila euro. A Legnano, invece, le richieste di risarcimento dei danni causati dal nubifragio, che era stato particolarmente inclemente soprattutto con il centro cittadino, è stata di 138mila euro: 69mila euro per i danni segnalati dai privati, 49mila euro per quelli segnalati dalle attività produttive e commerciali e 20mila per i danni alle infrastrutture.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore