Quantcast

Nerviano, dall’opposizione un’interrogazione sul servizio tamponi all’ex scuola di via dei Boschi

Dopo aver ricevuto lamentele sul servizio tamponi all'ex scuola di via dei Boschi, Lega, GIN e Con Nerviano hanno presentato un'interrogazione

coronavirus

Il servizio tamponi all’ex scuola primaria di via dei Boschi a Nerviano finisce nel mirino del consiglio comunale. Nei giorni scorsi, infatti, dopo aver ricevuto una serie di segnalazioni dai cittadini, l’ex sindaco Massimo Cozzi, capogruppo di Lega, Gruppo Indipendente Nervianese e Con Nerviano, ha presentato un’interrogazione per chiedere risposte all’amministrazione rispetto ai problemi lamentati dai cittadini.

Il servizio per tamponi molecolari e test sierologici alla ex scuola primaria di via dei Boschi era stato attivato per la prima volta a febbraio 2021 ed era stato poi potenziato con l’introduzioni dei test antigenici lo scorso 3 gennaio, nei giorni più “caldi” della quarta ondata della pandemia, quelli delle code chilometriche e della statale del Sempione bloccata dagli automobilisti in fila per sottoporsi al test al drive through allestito al vecchio ospedale di Legnano. Dopo la partenza ad inizio 2022 con due mezze giornate di apertura, per i tamponi rapidi era stato aggiunto anche un terzo giorno di attività, mettendo il centro a disposizione dei cittadini il lunedì e il mercoledì pomeriggio e il venerdì mattina.

Lega, Gruppo Indipendente Nervianese e Con Nerviano, però, di recente hanno ricevuto dai cittadini diverse segnalazioni di criticità nel servizio. «Nelle ultime settimane – si legge nell’interrogazione presentata dall’ex sindaco Massimo Cozzi – sono arrivate diverse lamentele dai cittadini in merito alle lungaggini nelle prenotazioni e nel ritiro dell’esito, sul fatto che al numero verde indicato non risponda nessuno e sulla scarsa pulizia ed ordine dei locali, operazione in capo al laboratorio».

Così l’opposizione – che sottolinea anche come «l’ufficio comunale competente, con comunicazione dell’11 gennaio, abbia intimato al laboratorio di provvedere senza indugio a garantire gli interventi atti a garantire l’ordine e la pulizia degli spazi» – he deciso di chiedere chiarimenti all’amministrazione rispetto al servizio tamponi alla ex scuola primaria di Nerviano, in primis «in merito alla pulizia e all’ordine negli spazi, considerato che si tratta di un servizio a carattere sanitario per cui è necessario garantire l’assoluta pulizia e sanificazione dei locali».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore