Quantcast

Fondazione Ticino Olona, 100mila euro per sociale e emergenza sanitaria

La Fondazione Ticino Olona ha aumentato le risorse stanziate per i bandi a sostegno del sociale e dell'emergenza e per il fondo Covid-19

salvatore forte

La Fondazione Ticino Olona torna a tendere la mano al territorio: dopo il bando da 250mila euro destinato a sostenere progetti di utilità sociale e di contrasto al coronavirus lanciato il mese scorso, la fondazione presieduta da Salvatore Forte mette sul piatto altri 100mila euro.

Quest’anno la fondazione ha riproposto i tradizionali bandi con cui ogni anno aiuta il tessuto sociale dell’Alto Milanese in una chiave diversa, per rispondere all’emergenza economica e sociale che ha travolto l’intera Italia e soprattutto la nostra Regione. Così, lasciati per il momento in stand by il bando dedicato alla cultura e quello dedicato agli oratori, i due bandi solitamente finalizzati al sociale sono confluiti in un bando unico da 250mila euro, destinato a sostenere progetti di utilità sociale e di contrasto al coronavirus. E ora ha deciso di fare un ulteriore passo, aumentando i fondi stanziati per la causa. «Pensavamo di essere giunti alla fine di quel che potevamo fare con il quasi esaurimento dei fondi disponibili sul bando e sul fondo emergenza Covid-19 – spiega il presidente Forte -, ma di fronte alle nuove richieste delle associazioni il consiglio di amministrazione, nella seduta di giovedì 21 magio, ha voluto fare l’ultimo sforzo possibile». La scelta è stata quella di dirottare le risorse destinate «alle azioni extra bando per l’emergenza in atto e quindi è stato possibile finanziare, anche se non completamente, la maggior parte delle richieste pervenuteci (per un totale di circa 55mila euro, ndr)».

Altre risorse, grazie ad una donazione da 50mila euro della IPG Photonics di Cerro Maggiore sono andate a rimpinguare il fondo emergenza Covid-19 rivolto alle residenze sanitarie assistenziali, alle residenze sanitario-assistenziali per disabili e alle comunità alloggio socio-sanitarie per persone con disabilità. In accordo con l’azienda, la Fondazione Ticino Olona ha pubblicato «un nuovo bando sempre rivolto alle residenze per anziani e per persone con disabilità per l’acquisto di materiale sanitario durevole – continua Forte -. Il bando e il formulario sono pubblicati sul sito della Fondazione ma tutte le residenze sono state anche informate dell’iniziativa via mail».

In attesa dell’evoluzione dell’emergenza, la fondazione ha messo al centro della propria riflessione il tema delle nuove povertà e delle difficoltà degli enti del terzo settore. «L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo da qualche mese ha innescato una grave crisi economica che trova il Paese indebolito e più fragile del solito – sottolinea il presidente della fondazione -. Si legge e si sente che l’attuale crisi potrebbe avere conseguenze peggiori di quella del 2008 raddoppiando, in tempi brevi, il numero dei cittadini in povertà portandoli dagli oltre 5 milioni dell’anno scorso a 10 milioni e più. Si sta allargando, in qualche modo, anche la platea dei poveri con il rischio di comprendere persone che fino a qualche mese fa appartenevano alla classe media, per non parlare di coloro che vivevano già con redditi saltuari. Da questo stato di cose non sono esclusi neanche gli enti del terzo settore, che per le fondazioni come la nostra sono fondamentali perché rappresentano l’anello di congiunzione con coloro che soffrono, che sono in difficoltà e che hanno bisogno di aiuto».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore