Ex Mercatone Uno, in attesa della proroga della cassa integrazione

Lavoratori e sindacati attendono la conferma del Ministero. Mancano tre giorni alla sospensione dell'ammortizzatore previsto per il 23 maggio

Mercatone Uno

Sarà prorogata per altri sei mesi la cassa integrazione per i lavoratori dell’ex Mercatone Uno, tra cui quelli di Legnano. Una notizia che arriva a tre giorni dalla sospensione dell’ammortizzatore previsto per il 23 maggio, ma che dovrà ancora essere confermata al 100% dal Ministero.

Ad annunciarlo oggi, mercoledì 20 maggio, il segretario della Filcams Cgil Fabio Toriello: «L’art. 51 riguarda strettamente Ex Mercatone. Prevede 6 mesi di proroga del mandato dei Commissari per le AS interventi te precedentemente alla data del 23 febbraio. Si tratta ora di attendere dal Mise conferma della proroga, per poi procedere alla consultazione per la proroga di 6 mesi della Cigs». Il punto di Legnano, però, che non è in vendita in quanto l’azienda era in affitto, conta 30 ex dipendenti.

Nello specifico, la cassa integrazione di tutti i lavoratori di Mercatone Uno verrà calcolata sulle condizioni contrattuali precedenti e quindi prevalentemente sull’orario a tempo pieno. Il Senato lo scorso primo marzo aveva approvato il decreto Milleproroghe contenente l’integrazione della CIGS per il 2019 e 2020 per le 1700 lavoratrici che «vedranno integrarsi l’importo della Cassa integrazione calcolato sulle condizioni contrattuali precedenti la cessione a Shernon Holding, di fatto sul tempo pieno – commenta il sindacalista Filcams Fabio Tornello -. Ma seppur sia stato inteso nel decreto Milleproroghe che il pagamento della cassa integrazione fosse commisurata ai precedenti contratti di lavoro, cioè quelli prima della riduzione oraria, ad oggi i lavoratori continuano a percepire la cassa in base ai vecchi contratti. Rimaniamo in attesa e sollecitiamo».

di
Pubblicato il 20 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore