Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Aggressione con l'acido, i legali chiedono il trasferimento di Del Mastro

«Riteniamo che Sara Del Mastro debba essere trasferita in una struttura psichiatrica». È il parere dell'avvocato Sandro Cannalire, che con il collega Proverbio sta difendendo la legnanese che nella serata di martedì 7 maggio ha aggredito con l'acido solforico Giuseppe Morgante

E oggi, mercoledì 22 maggio, i legali depositeranno l'istanza al Tribunale del Riesame con la quale chiederanno per l'appunto «il trasferimento in una struttura adeguata». La donna, visto che nessun familiare ha dato disponibilità ad accoglierla, è rimasta in carcere «nonostante il suo stato mentale». 

La vittima, invece, nei giorni scorsi è stata sottoposta ad un primo intervento chirurgico e le sue condizioni sono ritenute buone e stazionarie. Il legnanese, ricoverato al Centro Grandi Ustionati del Niguarda di Milano, dovrà affrontare altri interventi chirurgici per la risoluzione delle numerose ferite da acido (braccio sinistro, viso, addome, torace). Per quanto riguarda l'occhio destro, invece, c'è stato un miglioramento. Domani, giovedi 23 maggio, per Morgante è in programma un nuovo intervento chirurgico.

(Gea Somazzi)