Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Centro Minibasket Pogliano, cronaca di una morte annunciata

Il centro minibasket di Pogliano Milanese chiude i battenti e secondo i responsabili della stessa struttura la reponsabilità è tutta da identificare nel comportamento tenuto dall'amministrazione comunale. Sono gli stessi portavoce di Puntoebasket a riassumere la loro posizione su questa situazione: "Dopo 22 anni di attività l'associazione sportiva CENTRO MINIBASKET POGLIANO MILANESE A.D. è costretta ad interrompere dal 1 novembre l'attività sul territorio di Pogliano Milanese -  spiegano -. E' stata una morte annunciata, un “omicidio premeditato”. Già lo scorso anno, con la motivazione della palestra nuova (si fa per dire, non essendo nemmeno omologabile per il basket e minibasket), con l’alibi dell'intervento della Corte dei Conti, e con il pretesto di una pseudo legge regionale (che favorirebbe gli oratori), la giunta comunale aveva dato il primo duro colpo alla nostra Associazione". 

E qui comincia l'elenco dei passaggi che hanno condotto alla decisione di questi giorni:  "Aumento delle tariffe orarie di utilizzo delle palestre. Ma udite udite, se per le associazioni sportive dell'oratorio l'aumento orario era da € 0,30 del 2016 a € 4,00 dal 2017, per le associazioni sportive non dell'oratorio la tariffa veniva portata da € 0,30 € 24,00 euro orarie. Avete letto bene, 24 euro all'ora per bambini dai 5 ai 10 anni. Vi facciamo notare come l'unica Associazione sportiva del territorio, non facente capo all'Oratorio, che fa attività di settore giovanile, è la nostra. Alle rimostranze nostre e dei nostri genitori (dopo vari incontri, anche con la giunta al completo) ci è stata fatta una promessa di rivedere le tariffe per il 2019 (“ma non sarà certo uguale alle tariffe applicate agli oratori”). Naturalmente la nostra Associazione ha pagato quanto dovuto, finora, al Comune. Nel mese di giugno, in sede di assegnazione ore palestra, abbiamo fatto notare a Sindaco, Assessore e uffici preposti che erano necessarie 4 ore di minibasket settimanali. Anche questa nostra richiesta non è stata soddisfatta (alle 17.30 ci sono corsi di ginnastica dolce per gli anziani in palestra.... sono scelte vien da dire). C'è da sorridere pensando che l'aumento è chiesto dalla Corte dei Conti e poi le ore non ci vengono assegnate, con chiaro danno erariale.

Secondo i portravoce del centro minibssket ci sarebbero poi state difformità evidenti nelle ore di palestra assegnate, diminuite anche rispetto alla prima documentazione ufficiale: l'ultimo colpo capace di far definitivamente traballare l'organizzazione del centro minibasket.  "Giunta e uffici non hanno interesse verso 22 bambini e le loro famiglie affinchè possano svolgere attività di Minibasket presso un'associazione del territorio (con sede legale e operativa a Pogliano Milanese) - concludono -. Hanno interesse a far morire un'associazione nata nel 1996 che ha sempre svolto attività rivolta a bimbi e bimbe dai 5 ai 13 anni. A partire dal 1 novembre i ragazzi di Pogliano si sposteranno nelle palestre di Vanzago, Lainate e Nerviano per fare attività".