Quantcast

Fo.Co.L Legnano: lo staff tecnico si arricchisce con Chiara Pozzi e Valerio Povia

Sono rispettivamente  fisioterapista e preparatore atletico, due figure professionali assolutamente necessarie in una squadra di spessore come quella legnanese

Legnano sport

Lo staff tecnico della Fo.Co.L Legnani si arricchisce con Chiara Pozzi e Valerio Povia, rispettivamente  fisioterapista e preparatore atletico.

Per Chiara si tratta della seconda stagione consecutiva alla Fo.Co.L, seppur con ruoli diversi: lo scorso anno infatti indossava la casacca biancorossa come atleta, scendendo spesso in campo per cementare la difesa in seconda linea e mettendo a segno anche due ace nel corso della stagione. Quest’anno il passaggio nello staff, di cui sarà valore aggiunto, dato il suo curriculum che parla da solo: laureatasi nel 2014 presso l’Università Statale di Milano, Pozzi matura la propria esperienza alla Fondazione Don Carlo Gnocchi e in diversi istituti privati, nel ramo riabilitativo.

Chiara Pozzi non ha nascosto la gioia per la sua permanenza in Via Milano: “Sono davvero orgogliosa del traguardo che abbiamo raggiunto la scorsa stagione e mi sento particolarmente legata al gruppo, alla società e allo staff”.

Come detto da Pozzi, il suo operato di fisioterapista non può prescindere dal coordinamento insieme ad altri elementi dello staff, fra i quali il preparatore atletico, Valerio Povia che si laurea in Scienze Motorie e dello Sport a Varese, per poi specializzarsi in Teoria, Tecnica e Didattica degli Sport alla Statale di Milano, conseguendo in seguito un master in Preparazione Atletica del Calcio e l’abilitazione a Preparatore Atletico Professionista a Coverciano. In ultimo Povia ottiene le certificazioni internazionali FMS e EXOS, riguardanti l’analisi della qualità del movimento e la preparazione fisica e mentale degli atleti.

“Sono molto felice di poter prendere parte a questa stagione che si prospetta come molto ambiziosa. La fiducia che coach Uma ha riposto in me e nel mio modo di lavorare mi rende orgoglioso e ancor più impaziente di iniziare”, un suo commento che poi prosegue così: “So benissimo di avere vissuto più esperienze nel calcio che nel volley, ma il confronto con il resto dello staff ha evidenziato che le nostre priorità sono le medesime: avere delle atlete in salute che cerchino di migliorare tutti gli aspetti della performance, dal lavoro tecnico/tattico, a quello fisico e mentale”.

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore