Quantcast

Il legnanese Lorenzo Colombo trionfa nella “4 Ore di Imola”

Festa per la Prema Racing sul tracciato italiano: seconda vittoria consecutiva in ELMS grazie a Colombo, Deletraz e Habsburg. "Prestazione brillante, i miei compagni sono stati fantastici"

lorenzo colombo lmp2 prema racing team imola elms 2022

Seconda gara e seconda vittoria nel campionato ELMS per Lorenzo Colombo. Il 20enne pilota di Legnano, alla sua stagione d’esordio al volante dei prototipi, vince la “4 Ore di Imola” valida per la serie europea legata alla 24 Ore di Le Mans ripetendo così il successo già ottenuto un mese fa a Le Castellet.

Colombo è nel terzetto che ha condotto alla vittoria la vettura numero 9, ovvero la Oreca-Gibson messa in pista dal Prema Powerteam, scuderia vicentina tra le più importanti del lotto. Il giovane legnanese ha condiviso l’abitacolo con lo svizzero Louis Deletraz e con il principe austriaco Ferdinand Habsburg che hanno tagliato il traguardo davanti alla #22 della United Motorsport e alla #37 della Cool Racing.

La prova di Colombo è stata un misto tra le grandi qualità che il giovanissimo pilota Prema sta mostrando e tra i classici tranelli tesi dall’inesperienza. Scattato al comando dopo i primi metri di gara con una partenza perfetta, Colombo ha guidato molto bene, interpretando al meglio un tracciato “amico” come quello di Imola. Più avanti però è incappato in una doppia penalità causata dalla gestione della safety car, sbavature che hanno fatto perdere qualche posizione al prototipo della Prema.

Tuttavia Lorenzo è riuscito a reagire sino al cambio pilota; Habsburg prima e Deletraz poi hanno proseguito la corsa con un passo molto buono, scalato ulteriori posizioni e ottenuto la vittoria finale che permette al terzetto di consolidare la leadership in campionato. Vedremo se Colombo tornerà al volante in ELMS anche nelle prossime gare: il titolare è infatti l’americano-ecuadoriano Juan Manuel Correa che però è infortunato e ha dovuto rinunciare alla prima parte di stagione. Il legnanese è invece titolare nel terzetto (con Deletraz e Robert Kubica) che sta disputando il mondiale endurance (WEC).

«Il mio stint di guida è iniziato in maniera promettente ma poi ho ricevuto un paio di penalità con l’obbligo di drive-through. Analizzerò quello che è successo per evitare di ripetere gli stessi errori in futuro. La vettura comunque è stata formidabile lungo tutta la gara e con Ferdinand siamo riusciti a riportarla dal 9° al 5° posto. Poi Louis siamo tornati terzi e quindi di nuovo in testa prima del regime di Full Course Yellow. Nel complesso è stata una prestazione brillante da parte del team e dei miei compagni che sono stati fantastici».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 16 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore