Quantcast

Il Covid fa meno paura, ma dall’ospedale di Legnano si alza un consiglio: «Facciamo attenzione, il virus c’è ancora»

L'infettivologo dr. Stefano Rusconi spiega che la situazione non è più allarmante, ma ciò non significa che si possa dimenticare la presenza del virus: «La mascherina occupa poco spazio, portatela sempre con voi»

mascherina lavoro

Il Covid appare lontano, la mascherina quasi un ricordo. Eppure un po’ di attenzione è ancora e sempre necessaria. Infatti, nonostante gli ospedali non siano gravati da numeri importanti, i malati Covid da curare ci sono ancora. Attualmente nella Tenda dell’Infettivologia dell’Ospedale di Legnano, che impegna 22 posti-letto, sono infatti 20 le persone ricoverate.

Spiega l’infettivologo dr. Stefano Rusconi: «Il Covid c’è… eccome, se c’è». Non ci sono più malati estremamente gravi come accadeva negli scorsi anni, ma…: «Si tratta di pazienti che necessitano comunque di cure ospedaliere. E, se prima parlavamo di malati non vaccinati, adesso abbiamo anche casi di individui che sono stati vaccinati. In ogni caso, bene ricordarlo, è stato proprio il vaccino a rendere la malattia meno invasiva e a ridarci speranze di normalità».

Nei giorni scorsi, quando è arrivato un ulteriore allentamento sull’uso della mascherina, anche monsignor Angelo Cairati ha invitato la comunità ad essere prudente e a tenere in chiesa la mascherina.  Dopo il medico, quindi, anche il prevosto si è appellato al buon senso delle persone. Un invito ripreso, in conclusione, dal prof Rusconi: «La mascherina occupa poco spazio, portatela sempre con voi e usatela, se pensate di trovarvi in una situazione a rischio». Un gesto semplice di prevenzione e rispetto verso se stessi e il prossimo.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore