Quantcast

“Siate prudenti, in chiesa tenete la mascherina”, l’invito di mons. Angelo Cairati

In settimana la Diocesi di Milano aveva solo raccomandato l'uso della mascherina in chiesa, ma il nostro prevosto, reduce da un contagio pesante, invita a una maggiore protezione nel partecipare alle celebrazioni

40 anni sacerdozio mons. Angelo Cairati

Da mercoledì scorso, 15 giugno, sono cambiate alcune regole nelle restrizioni per evitare la diffusione del virus. Le mascherine sono ancora un obbligo sui mezzi pubblici, nelle strutture sanitarie e nelle RSA. Decade l’obbligo di indossarle al cinema, al teatro e negli eventi sportivi al chiuso, dove saranno però raccomandate, così come non saranno obbligatorie ma raccomandate ai prossimi esami di maturità.

In settimana, anche la Diocesi di Milano aveva preso posizione in merito, raccomandandone l’utilizzo, ma non confermando più il loro obbligo. Soltanto chi distribuisce la comunione deve tenere indossata assolutamente la mascherina.

Da oggi nelle chiese della Diocesi di Milano mascherine non più obbligatorie

Oggi, negli avvisi durante la messa vespertina, in Basilica, l’appello di mons. Angelo Cairati è stato quasi perentorio: “Siate prudenti. Siate prudenti. In chiesa tenete la mascherina. Io arrivo da quindici giorni contagiato dal virus in maniera pesante. Ancora adesso, negativizzato, sento una stanchezza che mi sollecita a dirvi di stare attenti. Il covid c’è ancora. Siate prudenti!“.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore