Quantcast

Sindacati: «Pronti per una mobilitazione davanti al Comune di Sedriano per gli 8 lavoratori ASM»

Sindacati e lavoratori in mobilitazione davanti al Comune di Sedriano venerdì 9 luglio dalle 9.30 alle 12.30.  L'iniziativa rientra nell'ambito della vertenza avviata nei confronti di ASM Magenta e Comune di Sedriano le OO.SS Fp Cgil Ticino-Olona, Fit Cisl e Uiltrasporti Lombardia.

Sindacati

Sindacati e lavoratori in mobilitazione davanti al Comune di Sedriano venerdì 9 luglio dalle 9.30 alle 12.30.  L’iniziativa rientra nell’ambito della vertenza avviata nei confronti di ASM Magenta e Comune di Sedriano le OO.SS Fp Cgil Ticino-Olona, Fit Cisl e Uiltrasporti Lombardia.

«L’Asm Magenta, azienda affidataria del servizio di igiene urbana si è rifiutata, dal 2 agosto, di applicare l’art 6 del CCNL Igiene Ambientale Pubblica e le normative vigenti che regolano i cambi di gestione e dal mancato inserimento da parte del Comune di Sedriano nell’atto di affidamento della clausola sociale che garantisce stabilità occupazionale e condizioni di lavoro acquisite dal personale impiegato nell’appalto così come previsto dalle norme di legge – spiegano i sindacati -. Il Comune di Sedriano nonostante le richieste delle OO.SS già dal mese di marzo 2021, si è sottratto al confronto invitando a reperire le informazioni consultando on line il sito comunale e scaricando su ASM Magenta il rispetto delle normative vigenti in materia. Il risultato è che ASM e Comune di Sedriano tentano di lavarsi le mani dalla responsabilità di lasciare a casa 8 lavoratori. Come Organizzazioni sindacali abbiamo in tutte le sedi sostenuto che tale condotta, oltre ad essere contraria alle norme contrattuali, viola norme di legge nazionali e comunitarie poste a tutela della salvaguardia occupazionale e della continuità retributiva dei lavoratori. Inaccettabili le posizioni assunte da ASM e Comune di Sedriano. Per queste ragioni è stato proclamato lo Stato di agitazione, sfociato in un primo Presidio partecipato lo scorso 15 giugno davanti la sede di Asm Magenta».

Dal canto suo il sindaco di Sedriano ha dichiarato di non voler tornare indietro rispetto all’affidamento ed al mancato inserimento della clausola sociale e di avere le mani legate dai pareri ottenuti da consulenti e funzionari del Comune. «Ancora una volta – affermano i sindacati -. Registramo insensibilità e indifferenza, in combinazione con un mix di miopia burocratica, arroganza e dilettantismo rendono incerto il futuro di 8 lavoratori che per anni hanno contribuito al decoro ed all’igiene urbana di Sedriano. Abbiamo infine assistito sul web ad una registrazione di un consiglio comunale surreale in cui la realtà è stata mistificata e con atteggiamento superficiale e svalutante nei confronti dei lavoratori sono state dette falsità ed inesattezze che dimostrano la totale incompetenza di chi fino ad oggi ha gestito, purtroppo per i lavoratori coinvolti, questa vicenda».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore