Quantcast

Incidente sul lavoro all’Humanitas di Rozzano: deceduti due operai

Due operai, a causa di una fuga di azoto liquido all'interno di un serbatoio che si trovava al Campus Ricerca dell'Ospedale Humanitas di Rozzano, sono deceduti

Vigili del Fuoco Legnano

Incidente mortale sul posto di lavoro al Campus Ricerca dell’Ospedale Humanitas di Rozzano. Due operai, a causa di una fuga di azoto liquido all’interno di un serbatoio, sono deceduti. La tragedia è accaduta questa mattina, 28 settembre. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Milano: in particolare gli uomini del Distaccamento di via Darwin, che sono tutt’ora al lavoro.

Secondo una prima ricostruzione i operai, al momento dei fatti, stavano effettuando una manovra di riempimento di azoto liquido quando all’improvviso per cause in corso di accertamento c’è stata la fuga che li ha letteralmente investiti. Nonostante il pronto intervento, i soccorritori non hanno potuto che constatarne la morte.

In giornata il Gruppo Sol ha divulgato una nota di cordoglio nella quale ha precisato: «Sol è profondamente colpita e addolorata per il tragico incidente che è costato la vita a due dipendenti della ditta Autotrasporti Pé di Costa Volpino, che aveva l’incarico di effettuare le operazioni di trasporto e rifornimento di azoto liquido nel serbatoio al’Istituto Humanitas di Rozzano. Sol è vicina alle famiglie delle due vittime e collabora con le autorità nelle indagini mirate a chiarire la dinamica e le cause di questo tragico incidente. La ditta Autotrasporti Pé, specializzata in trasporti criogenici, dotata di certificazioni specifiche, collabora con Sol da diversi anni. Al momento ogni ipotesi circa le possibili cause del tragico incidente appare prematura, in attesa delle verifiche tecniche e delle indagini in corso, per le quali Sol rimane a completa disposizione delle autorità».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore