Quantcast

Riaprono le regioni, si torna a viaggiare ma sempre con la mascherina

Da domani, mercoledì 3 giugno, sarà possibile spostarsi, senza limitazioni, tra le regioni e saranno possibili, senza quarantena, i viaggi all'estero

Generico 2018

Da domani, mercoledì 3 giugno, sarà possibile spostarsi, senza limitazioni, tra le regioni e saranno possibili, senza quarantena, i viaggi nei paesi UE. Tuttavia, rimarranno i divieti di assembramenti, di togliere la mascherina nei luoghi al chiuso e sui mezzi di trasporto.

Il servizio ferroviario della Lombardia tornerà a offrire il 100% dei posti del periodo pre-Covid. Tradotto in numeri, questo significa che ogni giorno feriale circolerà circa 1 milione di sedili, solo la metà dei quali potranno però essere occupati nel rispetto delle disposizioni relative al distanziamento sociale: sarà la segnaletica ad indicare ai viaggiatori quali posti si possono utilizzare a bordo dei treni. Le nuove linee guida prevedono su treni Intercity e Alta Velocità la misurazione della temperatura e il divieto di salire a bordo se si superano i 37,5 gradi.

In auto resta obbligatorio mantenere le distanze. In moto si dovrà andare da soli. Ammesso portare un’altra persona solo se famigliare o convivente. Libertà di raggiungere le seconde case. Si potrà prenotare la vacanza al mare, sulle isole, in montagna. Hanno già riaperto le piscine e le palestre. Riapertura anche per i parchi acquatici,  i parchi divertimento e i lunapark. Solo dal 15 giugno riapriranno cinema e teatri: un massimo di 200 persone al chiuso, 1.000 all’aperto. Resta il divieto di asporto di bevande alcoliche nelle ore serali, così come le misure di sicurezza per le messe, con distanziamento tra i fedeli.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore