Covid-19: 23 nuovi casi positivi in provincia, uno solo a Legnano

La Lombardia conta 20.224 malati covid e sono 237 i nuovi casi positivi. Dalla Regione altri 6 milioni di euro per mutuo casa e strumenti e-learning

covid-19

La Lombardia ha riaperto i suoi confini, riattivato gli impianti sportivi e presto riprenderà anche il campionato di serie A e B, ma a porte chiuse. Decisioni importanti dettate dal costante trend positivo sui numeri da contagio da Sars-Cov2.  A fare il punto della situazione oggi, mercoledì 3 giugno, è stata l’assessore allo Sport e ai Giovani Martina Cambiaghi che ha esortato a «continuare a rispettare tutte le regole, perchè solo così possiamo tornare alla normalità».

Attualmente la Lombardia conta 20.224 malati covid e, oggi, mercoledì 3 giugno, sono 237 i nuovi casi positivi (2,1% rapporto con i tamponi giornalieri). Di questi, 37 casi sono stati registrati a Milano e provincia (23.176 malati totali). A Legnano, negli ultimi due giorni, solo 3 malati, due martedì e uno oggi. 

Parlando della riapertura, l’assessore Cambiaghi ha ricordato che è stato approvato dalla Giunta Regionale lo schema di accordo tra Regione Lombardia e Comitato Italiano Paralimpico (Cip) Lombardia per la realizzazione della seconda edizione del progetto di avviamento allo Sport e di promozione della pratica sportiva per le persone con disabilità.  La Regione, inoltre, ha deciso di rifinanziare con altri 6 milioni di euro il bando per la richiesta di contributi, connessi all’emergenza Covid-19, destinati al mutuo della prima casa e a strumenti e-learning per gli studenti tra i 6 e i 16 anni. Il contributo, proposto con una delibera dell’assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità, Silvia Piani, si aggiunge dunque ai 16,5 milioni di euro già stanziati a maggio.

dati covid-19 3 maggio

di
Pubblicato il 03 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore