Quantcast

La nuova piazza del Popolo e la maxi zona 30 nell’Oltrestazione tornano in discussione alla Consulta 1 di Legnano

Venerdì 24, nella sede della Consulta, i due argomenti saranno all'ordine del giorno della riunione

piazza del popolo

La realizzazione di una maxi zona 30 e a il progetto di modifica di piazza del Popolo nell’Oltrestazione, a Legnano, tornano d’attualità. Venerdì 24, alle 20.45, infatti, nella sede della Consulta 1 in via Venezia 109, i due argomenti saranno all’ordine del giorno della riunione.

La maxi zona 30, come preannunciato, comprenderà un vasto territorio nel quadrilatero tra via Venegoni, viale Sabotino, via Bainsizza e la linea ferroviaria. Previsti diversi interventi utili a favorire la sicurezza di pedoni e ciclisti. Non si parla, quindi, solo della sistemazione delle indicazioni, ma della messa in sicurezza di 12 incroci ritenuti «pericolosi per i quali è prevista la realizzazione di restringimenti della carreggiata o attraversamenti rialzati». Parliamo di via Flora angolo via Vespucci, ma anchedi via Genova angolo via D’Azeglio. Nell’elenco anche via Torino angolo Via Menotti oltre a viale Sabotino angolo via D’Azeglio e all’altezza di via Asti. In questo contesto saranno migliorate le interconnessioni della “Bicipolitana”, come le piste tra viale Sabotino e via Parma.

Progetto zone 30 - ciclabili Oltrestazione

La nuova piazza del Popolo, dopo le accese discussioni in consiglio comunale e gli incontri “ravvicinati” tra amministrazione comunale e commercianti, torna ad essere affrontata dalla Consulta. Verrà presa in esame la relazione dello scorso 19 maggio in cui era stato presentato il progetto di modifica della piazza, che prevede l’eliminazione di alcuni parcheggi.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore