Quantcast

Quattro famiglie di aironi abitano attorno al laghetto del Parco Castello di Legnano

Maurizio Finocchiaro già responsabile dell’Ufficio Ambiente di Legnano ci ha mostrato dove vivono le quattro famiglie di aironi che, vista la mancanza di inverni rigidi, stanno diventando stanziali

Da tre anni, fra i rami dell’Ontano nero che si trova sull’isolino del laghetto del Castello, ha nidificato una famiglia di aironi cenerini. Proprio in questi giorni è possibile vedere i genitori accudire i loro piccoli e sistemare il nido. La loro presenza, così come quella di una coppia di cormorani, è vista in maniera positiva: è una prova del miglioramento della qualità delle acque. Solo che, come ci ha spiegato Maurizio Finocchiaro già responsabile dell’Ufficio Ambiente di Legnano (che ha messo a disposizione la sua esperienza come volontario dell’Ecomuseo di Parabiago), la loro permanenza sta diventando stanziale. E questo potrebbero essere visto come un segnale di «disequilibrio».

L’esperto, durante la decima tappa di Va in giro , ha spiegato che attorno al laghetto del parco ci sono quattro nidi di aironi. Ed ha ricordato che questi esemplari si cibano non solo di pesci, ma anche di gamberi della Louisiana che sono infestanti (si possono trovare nel fiume Olona) e purtroppo anche di piccoli anatroccoli. «In generale l’airone, tra settembre e ottobre ,si sposta verso le aree di svernamento – spiega Finocchiaro – . In questa zona le temperature invernali non sono più cosi rigide perciò tendenzialmente non migrano, ma restano qui per tutto l’anno. Ciò significa che continuano a cacciare nel fiume e nel laghetto senza sosta».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore