Quantcast

Its a Legnano, dopo un anno solo interlocuzioni. Brumana: “Serve più decisione”

Bocciato (voti favorevoli solo dalle opposizioni) l'ordine del giorno sull' Its (Istituto Tecnico Superiore) a Legnano, con il quale il consigliere Franco Brumana

its legnano

Bocciato (voti favorevoli solo dalle opposizioni) l’ordine del giorno sull’ Its  a Legnano, con il quale il consigliere Franco Brumana, a un anno dalla mozione da lui presentata e «disattesa», chiedeva al sindaco ed alla giunta di attivarsi come indicato un anno addietro per l’aperture di un Istituto Tecnico Superiore.

Dopo un anno dalla mozione di Brumana, tutto tace sul fronte nuovo ITS a Legnano

Il sindaco Lorenzo Radice ha risposto di avere attivato una serie di azioni, convocando prima una commissione e poi una serie di incontri con gli altri attori coinvolti (Confindustria, Confartigianato, Afol Eurolavoro e Consulta economia e lavoro) ma ha allo stesso tempo ha sottolineato che il Comune ha un ruolo marginale, da facilitatore con le Istituzioni superiori. «A livello sovra comunale  – ha detto Radice – emerge un quadro frammentato con posizioni non immediatamente conciliabili. Siamo ripartiti da Legnano e ci siamo dati appuntamento entro il mese di maggio per capire come proseguire».

La risposta non ha però soddisfatto il consigliere Brumana: «Qualcuno si sarà mosso ma in modo sommesso, tanto è vero che non se ne ha avuto notizia – ha criticato Brumana -. Ci si doveva muovere con decisione e questo non è avvenuto. Prendo atto che è stata svolta qualche attività ma avete lavorato in maniera difforme dalla mozione,  che chiedeva di raggiungere al più presto e con il massimo impegno l’obiettivo della costituzione della Fondazione per Istituire l’Its».

Ancora più duro il commento postato sui social: «Nel sostanziale addio all’ipotesi dell’ITS si è riproposta la mentalità di questa maggioranza, che non affronta i grandi problemi di Legnano e che ricerca facili consensi dedicandosi alle piccole cose. Legnano sta subendo una continua decadenza e non sta cogliendo le occasioni della pioggia di milioni in arrivo con il PNRR, delle grandi opportunità dell’utilizzo delle aree dismesse e della prevedibile sviluppo del vicino Rhodense connesse al polo fieristico. Purtroppo – conclude Brumana – la compagine al potere si sta rivelando impreparata ai compiti di questo periodo storico della città. Sulla grave questione giovanile, ha dato alla consulta dei giovani una mancetta di 10.000 euro per organizzare iniziative, ma ha negato la possibilità di disporre di un ITS , che contribuisca a superare difficoltà di trovare in zona un impiego adeguato e a rilanciare la città.»

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore