Quantcast

Grattacielo in fiamme a Milano, al lavoro anche il vigile del fuoco Di Lena e i volontari di Inveruno

Coinvolto nelle attività anche il legnanese Tommaso Di Lena Vigile del fuoco. In supporto anche i Vigili del Fuoco volontari di Inveruno

palazzo brucia Milano

Dopo tre giorni dal rogo che ha divorato il palazzo di via Antonini a Milano in meno di 30 minuti, sono ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza da parte dei Vigili del Fuoco di Milano. Coinvolto nelle attività anche il legnanese Tommaso Di Lena vigile del fuoco del comando provinciale di Milano che proprio ieri, lunedì 30 agosto, ha lavorato con i colleghi per il recupero delle auto nella rimessa dell’edificio.

Galleria fotografica

Grattacielo in fiamme a Milano 4 di 12

Sempre ieri a dare una mano alle squadre del comando milanese sono arrivati anche i Vigili del Fuoco volontari di Inveruno guidati dal comandante Paolo Riccardi. Per tutta la giornata due squadre hanno dato il loro supporto per le operazioni di «spegnimento e di controllo degli appartamenti coinvolti».

Sono in corso le verifiche di tipo strutturale sul palazzo e le indagini per ricostruire i fatti che hanno portato all’incendio che secondo le prime supposizioni è iniziato da un cortocircuito verificatosi al 15esimo piano. Ipotesi ancora tutta da chiarire ed accertare.

 

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 31 Agosto 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Grattacielo in fiamme a Milano 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore