Quantcast

La giunta approva la Ztl al rione Ponzella di Legnano

Nei prossimi mesi saranno pertanto liberate dal traffico vie tra Romagna e via Ponzella di fronte alla chiesetta - L'ex assessore Alpoggio: "Bene, ma ricordiamo che l'idea fu nostra"

Ponzella

Dopo la Ztl di via Venegoni, la città di Legnano avrà un’altra zona pedonale in periferia, nel quartiere San Paolo. La giunta del Comune di Legnano ha deliberato in questi giorni la pedonalizzazione della zona antistante la chiesetta della Ponzella che è stata sistemata nei mesi scorsi: «Un piccolo progetto – commenta l’assessore alle opere pubbliche, Marco Bianchi nel consueto appuntamento video diffuso su facebook dal sindaco Lorenzo radice – che fa vedere quanto siamo attenti alle zone non centrali della città. Un intervento che abbiamo fatto soprattutto dando ascolto ai concittadini che abitano in questa zona. Nei prossimi mesi saranno pertanto liberate dal traffico le vie  Romagna e via  Ponzella difronte alla chiesetta».

Un progetto sicuramente richiesto dai residenti del rione che però rivendica chi faceva parte della precedente amministrazione. L’annuncio della Ztl «senza riconoscere la paternità del progetto», non è piaciuto all’ex assessore all’urbanistica della giunta Fratus: «Il progetto è partito durante la precedente amministrazione – ricorda Alpoggio – la bozza da noi predisposta è stata poi portata avanti dal commissario. I cittadini li avevamo ascoltati mettendo anche in sicurezza via Romagna con il nuovo senso unico»

Oltre a chiedere la pedonalizzazione della piazzetta, i residenti di San Paolo chiedono anche maggiore attenzione per quanto riguarda la manutenzione di strade e marciapiedi. Come denunciato nei giorni scorsi da un nostro lettore che lamenta attenzione solo per l’ospedale nuovo, mentre pochi metri avanti è già possibile vedere i segni dell’incuria e della maleducazione della gente e marciapiedi rotti.

Marciapiedi a San Paolo, qualcuno è messo proprio male

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore