Quantcast

Anche il Palio di Asti si chiama fuori dal calendario 2021, niente corsa in piazza Alfieri

Così la decisione del sindaco Maurizio Rasero: "Il Palio è a mio modo di vedere un gioiello unico ed eccezionale se vissuto nella sua completezza"

Legnano palio

Dopo il Palio di Siena, quello di Ferrara e diversi altri palii di provincia meno conosciuti ma non per questo meno importanti, anche il Palio di Asti si chiama fuori dal calendario 2021. A settembre, pertanto, resistono soltanto Legnano (domenica 19) e Fucecchio (domenica 26).

La decisione ad Asti era nell’aria. Oggi, sabato 31 luglio, la decisione del sindaco Maurizio Rasero, così motivata al quotidiano La Nuova Provincia: «Il Piemonte non è certamente una Regione tra quelle più duramente colpite dal diffondersi dei contagi, ma prevedere gli sviluppi della situazione da qui a settembre, con numeri destinati certamente a peggiorare, mi ha spinto a prendere la drastica decisione. Avrei voluto ancora a temporeggiare, ma non era più possibile. Le ditte impegnate nell’allestimento delle strutture mi chiedevano di mettere nero su bianco e sollecitavano garanzie. Il Palio è a mio modo di vedere un gioiello unico ed eccezionale se vissuto nella sua completezza. Molti mi hanno fatto presente, a mio parere a ragione, che senza la sfilata, altro fiore all’occhiello dell’evento, non sarebbe stata la stessa cosa. In Piazza Alfieri invece delle consuete 12.000 persone tra tribune e parterre ne avremmo avute 2500 in tutto. Ciò nonostante ho tenuto duro fino all’ultimo e ho lavorato come se il Palio avesse dovuto regolarmente andare in scena il 5 settembre. Avevo già persino preso i contatti con la Rai per confermare la data, questo a testimonianza di quanto io fossi convinto e ci tenessi allo svolgimento della manifestazione».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 31 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore