Quantcast

Parabiago, studenti del Maggiolini a lezione di amministrazione dal sindaco

Il primo cittadino ha incontrato i ragazzi della 4M del Maggiolini e si è confrontato con loro sul PNRR e per i progetti di sviluppo per la città

studenti maggiolini a lezione dal sindaco di Parabiago

Studenti dell’ITET Maggiolini a lezione di amministrazione con il sindaco di Parabiago Raffaele Cucchi. Il primo cittadino, grazie ad un’iniziativa del professor Vittorio Giola, ha incontrato i ragazzi della 4M dell’istituto scolastico e si è confrontato con loro rispetto all’attività di Piazza della Vittoria per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e per i progetti di sviluppo per la città.

Al centro dell’incontro l’area ex Rede, che nei prossimi anni sarà oggetto di un intervento di rigenerazione urbana avviato la scorsa estate con l’approvazione in consiglio comunale del relativo piano attuativo, destinato ad intrecciarsi a doppio filo sia con la riforma sanitaria innescata da Case e Ospedali di Comunità, una delle quali sarà proprio nell’edificio ponte di via F.lli Rosselli, sia con il Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare, che per lo stesso immobile ha portato a Parabiago un finanziamento da 5 milioni di euro. Complessivamente ammontano a 25 milioni di euro i fondi richiesti dal comune per ripensare i 12mila metri quadri di spazi industriali che saranno ceduti all’amministrazione, e nel processo di progettazione gli stessi studenti sono già stati coinvolti con percorsi ad hoc e un concorso di idee lanciato proprio in questi giorni.

studenti maggiolini a lezione dal sindaco di Parabiago

«In politica si vedono i risultati dopo dieci anni – ha spiegato il sindaco ai ragazzi -, per questo occorre guardare avanti. Ci troviamo oggi in un momento di cambiamento importante perché verrà realizzato il quarto binario con una strategia di servizio verso Malpensa; la grande metropoli sta applicando politiche “Milano centriche” che comportano una situazione di periferia dell’area metropolitana, ovvero i nostri comuni rischiano di diventare dormitori. È qui che la politica deve avere la capacità di azione intercettando le opportunità di finanziamenti per progettare nuovi modi di pensare la città e l’abitare in modo da rendere attrattivo il territorio anche per chi abita a Milano. Il nostro progetto di riqualificazione dell’area Rede, nel centro città, va proprio in questa direzione».

«Ringrazio Raffaele Cucchi per la disponibilità dimostrata, perché interloquire con un sindaco è un’opportunità davvero bella per i ragazzi delle superiori – ha commentato il professor Giola a margine dell’incontro -. Questo, infatti, ci permette di apprendere la capacità progettuale di un’amministrazione in previsione soprattutto dei finanziamenti europei del PNRR gestiti dal ministero. La contingenza vuole che sia prossimo alla partenza perché andrò a lavorare proprio al PNRR presso il Ministero, un esempio di concretezza e attualità dell’azione amministrativa e ministeriale che i ragazzi hanno saputo cogliere. Un’esperienza professionale che mi appassiona, ma che al contempo mi costringe a lasciare il mio ruolo di professore presso l’Istituto Maggiolini, con mio sommo dispiacere per i ragazzi ai quali ho insegnato».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore