Quantcast

Tenta di dare fuoco all’abitazione e picchia i carabinieri, 30enne di Cerro Maggiore passa dai domiciliari al carcere

L'uomo era ai domiciliari e i militari erano andati a casa sua per notificargli una diffida ma la reazione è stata imprevedibile e folle

aula tribunale busto arsizio

Urlava ai Carabinieri «Tanto il magistrato non mi arresterà mai, sbirri di m…» e invece è finito proprio in carcere. Un 30enne di Cerro Maggiore è comparso davanti al giudice del Tribunale di Busto Arsizio questa mattina, venerdì, per aver opposto resistenza ai militari che erano andati a casa sua per notificargli una diffida da parte del magistrato di sorveglianza perchè aveva fatto richiesta di Reddito di Cittadinanza pur essendo ai domiciliari (vicenda per cui è anche indagato dallo stesso magistrato che ha predisposto il fermo oggi).

L’uomo stava infatti scontando, a casa, una pena definitiva per maltrattamenti in famiglia ma ora il suo conto con la giustizia dovrà continuare a pagarlo dietro le sbarre.

Ieri sera una pattuglia dell’Arma era andata a casa sua per notificargli l’atto ma il 30enne, probabilmente sotto l’effetto di un mix di psicofarmaci e alcol, ha reagito tentando di incendiare la casa: prima ha dato fuoco a dei fazzoletti e poi alla tovaglia ma i militari lo hanno fermato prima che potesse combinare guai seri. Non contento ha continuato a dimenarsi finendo col colpire un militare che è dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.

Il giudice Veronica Giacoia ha convalidato l’arresto e disposto il trasferimento in carcere per il cerrese. Non è bastato il tentativo in aula di chiedere scusa agli operanti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore