Quantcast

Lorenzo Lattuada è il nuovo presidente del consiglio comunale di Nerviano

La vice di Lattuada sarà Arianna Codari: le minoranze hanno infatti declinato la proposta della maggioranza, intenzionata a lasciare all'opposizione la vicepresidenza

Consiglio Comunale di Nerviano - La giunta del sindaco Daniela Colombo

Lorenzo Lattuada è il nuovo presidente del consiglio comunale di Nerviano. L’elezione, con il voto favorevole della maggioranza, l’astensione dei due consiglieri del Partito Democratico e del diretto interessato e il voto contrario di Fratelli d’Italia e della Lega, è arrivata durante la prima seduta del nuovo consiglio comunale cittadino, che venerdì 29 ottobre si è riunito per la prima volta dopo il ballottaggio di domenica 17 e lunedì 18 ottobre.

Primo consiglio comunale dopo le elezioni a Nerviano: «Superiamo i pregiudizi e collaboriamo»

Lattuada, 45 anni, di professione architetto e già consigliere comunale uscente, è stato eletto consigliere all’ultima tornata amministrativa nelle fila di Gente per Nerviano con 60 voti di preferenza, risultando il più votato della sua lista dopo il neo-assessore Flavio CozziIl nome di Lattuada è stato proposto dai banchi della sua stessa maggioranza, con qualche perplessità sollevata dai banchi dell’opposizione per voce dell’ex candidato sindaco Sergio Garavaglia: «La candidatura del presidente del consiglio dovrebbe essere ragionata ed istituzionalmente riconosciuta alle minoranze – ha sottolineato Sergio Garavaglia di Fratelli d’Italia, che ha proposto in alternativa la candidatura del presidente uscente del parlamentino David Guainazzi «per mettere le minoranze in condizione di poter lavorare con la maggioranza» -: che una maggioranza di tre liste civiche proponga un proprio componente, mi trova spiazzato». «Mi dispiace di non avere intercettato questa disponibilità – è stata la replica del sindaco Daniela Colombo -: non è arrivata nessuna segnalazione nei giorni che hanno preceduto questa seduta, non ho avuto neanche l’occasione di fare un passaggio di consegne. Arrivare oggi in questa sede a segnalare questo nome lascia anche noi un po’ spiazzati».

Sua vice sarà Arianna Codari, consigliera eletta sempre nella lista Gente per Nerviano con 50 voti di preferenza. Non è infatti andata in porto l’invito della maggioranza che aveva manifestato l’intenzione di lasciare alle opposizioni la scelta del vice-presidente del consiglio comunale, proponendo anche il nome di Alba Airaghi, consigliera eletta in quota Lega, dopo che il Carroccio aveva chiarito di non aver intenzione di avanzare proposte dal momento che non c’era stato un confronto nei giorni precedenti: l’ex assessore ha infatti rifiutato la candidatura. Anche per Codari l’elezione è arrivata con il voto favorevole della maggioranza, l’astensione del Partito Democratico e della diretta interessata e il voto contrario di Lega e Fratelli d’Italia.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore