Quantcast

Assalto alla CGIL, Legambiente Nerviano: «La società condanni unanime questi gesti»

Nei giorni scorsi il circolo Legambiente di Nerviano ha scritto alla Camera del Lavoro di Legnano esprimendo «vicinanza e solidarietà» e condannando i fatti di Roma

Presidio antifascista CGIL Ticino Olona

Continua a farsi sentire anche nel Legnanese l’eco delle reazioni nate dai violenti scontri tra manifestanti e polizia durante la manifestazione indetta lo scorso fine settimana a Roma da alcuni movimenti “No green pass” contro l’estensione a tutti i lavoratori dell’obbligo di certificazione verde a partire da domani, venerdì 15 ottobre.

La guerriglia urbana era culminata nell’assalto alla sede della CGIL in corso d’Italia, con un gruppo di manifestanti che era anche riuscito ad introdursi all’interno dell’edificio sfondando la porta, e per questo nei giorni scorsi il circolo Legambiente di Nerviano ha scritto alla Camera del Lavoro di Legnano esprimendo «vicinanza e solidarietà».

«La violenza squadrista e fascista non è una novità nella storia italiana e ci riporta al periodo più buio della nostra Nazione – si legge nel messaggio inviato dal direttivo nervianese del Cigno Verde. La reazione di tutta la società deve essere unanime nel condannare la gravità di quei gesti e difendere le organizzazioni democratiche e libere, come appunto il vostro sindacato.

La voce di Legambiente Nerviano è solo l’ultima, in ordine di tempo, a sollevarsi dal nostro territorio, che domenica scorsa aveva fatto da cornice anche ad un presidio organizzato nella sede della CGIL Ticino Olona di via Volturno a Legnano per condannare l’aggressione, sulla scia di quanto andato in scena in tutte le 120 Camere del Lavoro della CGIL in Italia. Fin dalle prime ore dopo l’assalto, infatti, partiti, associazioni e sindacati del Legnanese avevano condannato i gravissimi fatti di Roma esprimendo solidarietà alla Confederazione Generale Italiana del Lavoro.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore