Quantcast

Parabiago, 160mila euro dalla Regione per nuovi impianti fotovoltaici

Parabiago ha ottenuto contributi per ognuno dei sette progetti con cui ha partecipato al bando per la realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici

fotovoltaico apertura

Sette su sette: en plein per Parabiago al bando regionale AxEL, che puntava a diffondere un consumo più efficiente dell’energia elettrica da fonti rinnovabili nel luogo stesso di produzione riducendo i costi per le amministrazioni e le emissioni inquinanti attraverso il finanziamento della realizzazione di impianti fotovoltaici con batterie di accumulo sugli edifici adibiti a uso pubblico. La città della calzatura aveva infatti partecipato al bando con sette progetti, di cui sei relativi all’installazione di nuovi impianti e uno per il posizionamento di batterie su un impianto già esistente, e ha ottenuto un contributo di 160mila euro, entrando in graduatoria con tutte le proposte “candidate”.

«Siamo davvero soddisfatti di essere riusciti a intercettare finanziamenti regionali che ci permettono di investire sugli impianti fotovoltaici – spiega il sindaco Raffaele Cucchi -. La soddisfazione, inoltre, cresce nel verificare che tutti e sette i progetti presentati al bando hanno ottenuto i contributi sperati. Questo significa che abbiamo lavorato bene, in collaborazione ovviamente con gli uffici comunali, arrivando tempestivamente e qualitativamente a presentare progetti di microreti di interesse per la Regione. Con questi interventi miriamo a un risparmio anche economico per l’ente, oltre a preservare un territorio nel rispetto dell’ambiente e del consumo smisurato delle risorse».

Gli interventi interesseranno la casa di riposo comunale “Albergo del Nonno”, l’asilo nido e il centro cottura Emanuela Setti Carraro, le scuole secondarie di primo grado Romano Rancilio e Rapizzi, il centro sportivo e la scuola secondaria di primo grado a San Lorenzo, il centro anziani e l’Ufficio Tecnico. In quest’ultimo caso i lavori riguarderanno un impianto già esistente.

«Abbiamo puntato molto su questo bando e abbiamo cominciato a lavorarci appena appreso della sua emissione – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Dario Quieti -. L’intento è stato quello di realizzare impianti fotovoltaici sugli edifici maggiormente energivori presenti in città, per limitarne i consumi e trarne un duplice beneficio: ambientale ed economico. Abbiamo progettato, e ora grazie al finanziamento di Regione Lombardia, realizzeremo sei nuovi impianti per un totale di 108 chilowatt di picco e sette impianti di accumulo per una capacità totale di circa 66 chilowattora. Questi nuovi impianti andranno a sommarsi a quelli già progettati e in fase di ultimazione realizzati nel nostro precedente mandato amministrativo. Il nostro comune raggiungerà così la ragguardevole potenza installata di pannelli fotovoltaici di circa 175kWp con circa 95kWh di impianti di accumulo. Queste cifre dimostrano l’impegno della nostra amministrazione nella transizione verde, iniziata ben prima dell’impegno promesso dalla Nazione. Un impegno costante, non solo di bandiera, per giungere veramente alla piena sostenibilità del nostro ente».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore