Quantcast

Daniela Molinari, la madre biologica esegue l’esame per aiutarla a guarire dal tumore

La madre biologica di Daniela Molinari ha accettato ed eseguito il prelievo del sangue per fornire una più ampia mappa genetica alla figlia abbandonata a seguito di una brutale violenza

Daniela Molinari

La madre biologica di Daniela Molinari ha accettato ed eseguito il prelievo del sangue per fornire una più ampia mappa genetica alla figlia abbandonata a seguito di una brutale violenza.

Ora la 48enne adottata quando aveva due anni da una coppia milanese residente nel quartiere periferico del Corvetto, e attualmente residente a San Vittore Olona, potrà curarsi. La donna, infatti, è  stata inserita in un programma di cure sperimentali per combattere il tumore che l’ha colpita.

Una storia che fa riflettere, quella riportata oggi 4 maggio dal Corriere della Sera in quanto fa capire quanto sia facile per l’opinione pubblica puntare il dito e giudicare. A raggiungere l’obiettivo, coordinati dal presidente del Tribunale dei minori, Maria Carla Gatto, ferma nel garantire «i diritti costituzionali di entrambe le donne», sono stati un medico e una psicologa che hanno rispettato l’obbligo di conservare l’anonimato della madre che vive in un piccolo paese del comasco.

Per aiutare la donna a trovare le sue cure era stata lanciata petizione online che è stata sottoscritta da migliaia di persone

Migliaia di firme per aiutare Daniela Molinari a ottenere la cura dal tumore

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore