Quantcast

Migliaia di firme per aiutare Daniela Molinari a ottenere la cura dal tumore

La petizione è promossa dal Comitato nazionale per il diritto alle origini biologiche sulla piattaforma Change.org per chiedere il prelievo obbligatorio per la madre di Daniela Molinari, pur consentendo alla donna di mantenere l’anonimato

Daniela Molinari

Sono già quasi 10 mila (aggiornamento al pomeriggio del 26 aprile) le sottoscrizioni per la petizione online lanciata sabato in mattinata, sulla piattaforma Change.org per chiedere il «prelievo obbligatorio per la madre di Daniela Molinari» e aiutare così la residente di San Vittore Olona a ottenere la cura di cui avrebbe bisogno per sopravvivere . La petizione è indirizzata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ai ministri della Giustizia e della Salute e al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Milano.

Cerca la madre naturale per curare il tumore, lei si rifiuta di aiutarla

 

A promuovere l’iniziativa online è  il Comitato nazionale per il diritto alle origini biologiche, associazione per la tutela dei figli di madri anonime, con l’obiettivo di chiedere che la madre biologica di Daniela Molinari – che le ha rifiutato un esame del sangue che, tramite la mappatura del Dna, potrebbe salvare le vita alla donna, da tempo malata – venga sottoposta obbligatoriamente a un prelievo, pur consentendo alla donna di mantenere l’anonimato anche rispetto alla propria cerchia famigliare. «Il valore di una vita – si legge nel testo della petizione – è immensamente più grande di qualsiasi scelta riferita a motivazioni individuali che, pur meritando rispetto, non possono essere prevaricanti, atteso anche che nessun diritto della madre biologica verrebbe violato».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore