Quantcast

«Basta colpire le scuole», la protesta dei genitori di Canegrate

Il comitato "Genitori di Canegrate” in protesta per dire "No" alla chiusura delle scuole. Posizione condivisa dal Comune di Canegrate

Comitato Genitori Canegrate protesta del 7marzo

Il comitato “Genitori di Canegrate” in protesta per dire “No” alla chiusura delle scuole. I genitori hanno deciso di posizionare alcuni cartelloni alle entrate degli edifici scolastici per esprimere il proprio dissenso sull’improvvisa chiusura delle scuole decisa dalla Regione Lombardia. Proprio oggi, domenica 7 marzo, l’amministrazione di Canegrate ha deciso appoggiare pubblicamente la protesta del comitato.

«Siamo consapevoli della gravità della situazione, che impone rispetto delle regole, quindi rispettiamo anche questa, molto controvoglia, ma richiede talvolta interventi mirati, come quello recente del sindaco di Busto Garolfo e, sempre, decisioni rapide e intelligenti -commenta l‘assessore all’Istruzione Edoardo Zambon -. Contestiamo però il fatto che chiudere tutte le scuole del primo ciclo d’istruzione, dall’infanzia alla scuola media, con un preavviso di poche ore, sia al momento l’unica decisione rapida di Regione Lombardia, e di sicuro non molto intelligente. Non tiene conto degli enormi costi emotivi e sociali di questa chiusura; non considera che in tante realtà locali come la nostra la situazione è sotto controllo con l’impegno di tutti; scarica come sempre sulle famiglie (e soprattutto sulle madri) il problema».

Comitato Genitori Canegrate protesta del 7marzo

L’assessore ha poi sottolineato che il problema sta nella mancanza di una «vera politica profilassi e contrasto al virus: vaccini a rilento; tracciamento dei casi disordinato; screening e test rapidi nelle scuole assenti; gravissimo ritardo sulla vaccinazione del personale scolastico. In assenza di tutto ciò, questa decisione non solo è la più facile, ma anche e tragicamente la più inutile».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore