Quantcast

Al via le vaccinazioni anti-Covid alla RSA Sodalitas di Busto Garolfo

Al via le vaccinazioni anti-Covid alla RSA Sodalitas di Busto Garolfo, dove hanno aderito alla campagna il 95% degli ospiti e il 90% degli operatori

Vaccinazioni anti-Covid alla Casa Famiglia di Busto Garolfo

Al via le vaccinazioni anti-Covid alla Casa Famiglia di Busto Garolfo, la RSA del gruppo Sodalitas situata in via Deledda. Le dosi sono arrivate nella mattinata di oggi, martedì 19 gennaio, e nel pomeriggio sono state effettuate le somministrazioni da un team appositamente costituito, composto da due medici vaccinatori esperti supportati da infermieri rianimatori dotati di tutte le attrezzature necessarie per garantire la sicurezza.

Galleria fotografica

Vaccinazioni anti-Covid alla Casa Famiglia di Busto Garolfo 4 di 7

«La campagna vaccinale rappresenta una scelta di salute pubblica e di rilevante valore etico che consentirà di proteggere residenti ed operatori da questo “terribile” virus che ha sconvolto vite ed affetti – sottolinea la direzione della Casa Famiglia -: solo con il raggiungimento di un alto numero di persone vaccinate potremo ottenere finalmente quella serenità da tutti attesa anche all’interno delle nostre comunità. Siamo per questo davvero contenti ed emozionati di questa giornata: oggi, infatti, scriviamo una nuova pagina».

Vaccinazioni anti-Covid alla Casa Famiglia di Busto Garolfo

L’ospite più anziano ad essere vaccinato è stato Antonio Gianazza, originario di Cerro Maggiore e ospite della struttura dal 2011, che a giugno dello scorso anno ha spento 102 candeline sulla torta. Gianazza nella sua lunga vita ha combattuto la seconda guerra mondiale, prima sul fronte occidentale in Francia, poi nel 1940 nella campagna di Grecia e infine all’inizio del 1942 sfidando il gelo nella campagna di Russia. Nell’agosto 2018, a poca distanza dal suo centesimo compleanno, era stato insignito della Croce di Guerra al valore militare. La scorsa primavera, poi, Gianazza ha affrontato una nuova “guerra”, stavolta contro il Covid, e anche questa volta alla fine ha vinto lui.

L’ospite più giovane vaccinato è invece Gianpietro Crivelli, originario di Furato (frazione di Inveruno) e ospite della RSA dal 2019. «Nonostante la pandemia e conseguentemente la distanza forzata dagli affetti – spiega la vicecoordinatrice Laura Vismara – il signor Giampietro è molto seguito dai propri cari: la moglie e i due figli, infatti, non mancano di fargli sentire il loro affetto in ogni modo possibile».

L’adesione alle vaccinazioni anti-Covid in via Deledda è stata molto alta: hanno deciso di vaccinarsi il 95% dei residenti e il 90% degli operatori che lavorano nella struttura.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vaccinazioni anti-Covid alla Casa Famiglia di Busto Garolfo 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore