Casa Famiglia Busto Garolfo, Antonio Gianazza guarito dal Covid a 102 anni

Antonio Gianazza, 102 anni, residente alla Casa Famiglia di Busto Garolfo, dopo la seconda guerra mondiale ha sconfitto anche il Covid

Antonio Gianazza a 102 anni guarito dal Covid

Dopo la seconda guerra mondiale, il Covid. Ma neanche questa volta si è lasciato sconfiggere: Antonio Gianazza, originario di Cerro Maggiore e residente alla Casa Famiglia Sodalitas di Busto Garolfo, non solo nei giorni scorsi è stato dichiarato ufficialmente guarito dal coronavirus dopo il secondo tampone negativo, ma ha anche festeggiato il suo 102° compleanno, con tanto di candeline spente sulla torta lo scorso martedì 16 giugno.

Antonio Gianazza, durante la seconda guerra mondiale, ha combattuto prima sul fronte occidentale in Francia, poi nel 1940 ha preso parte alla campagna di Grecia e infine ha sfidato all’inizio del 1942 anche il gelo nella campagna di Russia. Nell’agosto del 2018, a poca distanza dal suo centesimo compleanno, era stato insignito della Croce di Guerra al valore militare.

«Siamo davvero emozionati – sottolinea la referente della Casa Famiglia Sodalitas di Busto Garolfo, Laura Vismara -. Nei giorni scorsi, a seguito del secondo tampone, abbiamo avuto conferma della completa guarigione del signor Antonio: con la sua fibra eccezionale e la sua forza d’animo ha vinto anche questa battaglia. Al comparire della prima sintomatologia, sono state applicate tutte le rigorose misure di prevenzione e di tutela. Peraltro è sempre stato con il morale alto e non ha mai rinunciato alla sua attività di fisioterapia né ai momenti di preghiera davanti alla grotta della Madonna».

«Storie come quelle del signor Antonio – le fa eco Renato Pobbiati, presidente Sodalitas – non solo ci riempiono il cuore ma ci ripagano per gli sforzi compiuti in queste settimane dense di preoccupazioni. Ci spronano ad andare avanti con ancora maggiore determinazione, consapevoli che non possiamo abbassare la guardia ma che il graduale ritorno alla normalità è vicino. Le visite in sicurezza con i familiari degli ospiti molto apprezzate, infatti, sono ricominciate così come prosegue regolarmente la fase di riorganizzazione della Casa Famiglia».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore