Quantcast

Rescaldina, Comune e associazioni fanno squadra per far rivivere i boschi

Due domeniche dedicate al softair per rivitalizzare i boschi di Rescaldina. Sabato 12 settembre l'area verde è stata scandagliata con il metal detector

Bosco del Rugareto

A Rescaldina amministrazione comunale e associazioni fanno squadra per far rivivere i boschi, con una serie di appuntamenti che possano aumentare la presenza dei cittadini nel polmone verde cittadino e fare da deterrente a quelle frequentazioni tutt’altro che nobili che troppo spesso portano ad associare il nome del bosco allo spaccio di sostanze stupefacenti e ad episodi di violenza.

Il percorso per far rinascere il bosco del Rugareto a nuova vita è iniziato già lo scorso fine settimana: sabato 12 settembre, infatti, l’organizzazione di volontariato SOS Metal Detector Nazionale ODV, scortata dalla Polizia Locale del paese, ha scandagliato una porzione del polmone verde alla ricerca di oggetti abbandonati e attrezzi metallici. «L’iniziativa – sottolinea l’assessore alla Polizia Locale Crugnola – ha dato anche modo di rendersi conto dei confini locali e della localizzazione dei punti più problematici. I volontari infatti, per motivi di competenza territoriale, hanno potuto spingersi solo fino ai confini comunali, individuati tramite GPS, facendo anche riflettere sul fatto che video, foto e quant’altro pubblicizzati persino da qualche consigliere regionale fossero stati realizzati al di fuori dei confini rescaldinesi. Una criticità significativa, legata a vincoli dettati da confini non solo comunali, ma anche provinciali, che rendono impossibile l’intervento dei nostri agenti, e complesso l’intervento dei Carabinieri, sempre e comunque attenti a tutto ciò che succede vicino a noi».

Domenica 20 e domenica 27 settembre, invece, toccherà al softair rivitalizzare il bosco: l’assessorato allo sport e le associazioni sportive Eclipse ASD di Rovellasca e 5° squadriglia La Disperata di Legnano, con la guida della Federazione Italiana Giochi Tattici, daranno vita a sessioni itineranti di softair autorizzate dalla Questura in diversi punti dei boschi di Rescaldina, utilizzando prodotti ecocompatibili.

«Le due iniziative, – conclude Crugnola a nome di tutta la giunta – unitamente a altri eventi organizzati, come le periodiche passeggiate “A spasso nei boschi” in collaborazione con i Comuni di Marnate, Gorla Minore, Castellanza e Cislago e la Festa del Parco del Rugareto di domenica 13 settembre, durante la quale la nostra Pro Loco ha organizzato percorsi guidati nei boschi e il gruppo “Camminata Ecologica” ha provveduto alla loro pulizia, dimostrano la convinzione dell’amministrazione Ielo che con la presenza e la proposta di iniziative, e non con la coercizione e i proclami, si può fare molto per vivere il nostro territorio e per riprendere possesso dei nostri spazi».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore