Parabiago, pronta la nuova rotatoria di viale Lombardia

Con il progetto per la rotatoria in viale Lombardia sono stati realizzati anche nuovi tratti di piste ciclabili tra via Amendola e via Butti

rotatoria via amendola parabiago

Sono terminati in questi giorni i lavori per la rotatoria a Parabiago tra viale Lombardia e viale Amendola, all’incrocio che fa da ingresso alla frazione di Ravello all’altezza della piscina comunale e del campo sportivo Venegoni-Marazzini.

Il cantiere era partito a febbraio, ma di fatto l’intervento era iniziato a marzo a causa dei ritardi legati all’emergenza sanitaria e al lockdown. Il progetto per la nuova rotatoria di viale Lombardia, approvato a luglio 2019, oltre alla realizzazione della nuova rotonda – per cui è stato necessario attendere il declassamento del tratto stradale sul territorio di Parabiago dalla competenza di Città Metropolitana a quella del comune – ha portato anche alla realizzazione di nuovi tratti di piste ciclabili tra via Amendola e via Butti. Anche i lavori per le nuove corsie destinate alle biciclette sono terminati in questi giorni.

«Siamo lieti di essere riusciti a mantenere gli impegni previsti per la realizzazione delle opere pubbliche in questo primo semestre dell’anno, nonostante le difficoltà dovute al lockdown – sottolinea l’assessore alle opere pubbliche, Dario Quieti -. Il progetto per la realizzazione della rotatoria su via Amendola ha richiesto impegno da tempo da parte degli uffici comunali che ringrazio per la professionalità dimostrata anche in tempi più faticosi per lo svolgimento del lavoro. L’intervento mette finalmente in sicurezza l’accesso alla frazione di Ravello in prossimità degli impianti sportivi utilizzati da moltissimi utenti. Inoltre, le piste ciclabili di collegamento con via Butti garantiscono condizioni di maggior sicurezza per coloro che utilizzano la bicicletta per raggiungere i servizi pubblici».

«La realizzazione di questo progetto ci permette di raggiungere due obiettivi importanti che l’amministrazione si era data da tempo – gli fa eco il primo cittadino, Raffaele Cucchi -: sicurezza stradale e attuazione di politiche ambientali sostenibili. L’incrocio, infatti, ha sempre presentato difficoltà di accesso alla frazione e causato incidenti anche importanti, la rotatoria risolve finalmente questa problematica assicurando maggior sicurezza per tutti».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore