Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Federico Valli testimonial di coraggio per i ragazzi della "Ottolini"

É una grande lezione di vita, di coraggio e di spirito sportivo quella di cui è stato testimonial Federico Villa per i ragazzi della scuola media Ottolini di Rescaldina lo scorso venerdì 10 ottobre.

Federico, affetto da atassia di Friedereich, una grave patologia neuro-degenerativa, ha incantato tutti raccontando le avventure che ha vissuto in sella alla sua handbike. L’atleta paraolimpico, infatti, ha attraversato Cuba, Argentina e Vietnam percorrendo migliaia di chilometri con autobus, treno e autostop per incontri con associazioni di disabili locali che lottano contro le barriere architettoniche e sociali: Villa, armato di determinazione e coraggio, ha voluto incontrare persone capaci di trasformare la disabilità in avventura.

All'incontro era presente anche la Società Ciclistica Rescaldinese: nel corso del pomeriggio, dopo l’introduzione del dirigente scolastico Angelo Mocchetti, il rappresentante della Ciclistica Rescaldinese Oreste Casati ha consegnato una maglietta a Federico, un gagliardetto al preside e un opuscolo "di notizie e ricordi" a Diletta Vignati, organizzatrice dell’incontro.

A seguire, alcuni documentari sulle imprese sportive e le numerose domande dei ragazzi a Federico. «Bisogna trovare sempre il coraggio di adattarsi per andare avanti - ha concluso l'atleta paralimpico -, sfidando i propri limiti»: davvero un bel modo di chiudere un incontro pienamente riuscito, che ha permesso il riconoscimento del valore individuale al di là delle discriminazioni che l’ignoranza o il pregiudizio possono infondere.