Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Verde, al tapinambur o piccante, la salsa è regina dei piatti ai corsi Tigros

A base di topinambur, piccante o verde. Le salse, in qualsiasi colore e versione, sono sempre un'esplosione di gusto in grado di esaltare il piatto che le accompagna.  Al Buongusto di Gerenzano lo chef Alberto Emoli del ristorante "I Poeti del Gusto" di Saronno ha presentato ai corsisti di Tigros tre ricette che spaziano dalla tradizione piemontese ad una specialità importata dal centro America ma tutte perfette per impreziosire carne e pesce. 

 

MONDEGHILI FRITTI CON SALSA VERDE

Se siete in cerca di una versione più sfiziosa del classico bollito con la salsa verde, ecco a voi i mondeghili fritti con salsa verde. Si tratta di polpettine di "recupero" a base di carne, preparate con il cappello del prete già precedentemente bollito e poi macinato, bologna, uovo crudo e Grana Padano. Le polpette, leggermente schiacciate, infarinate passate nell'uovo sbattuto e impanate, sono state poi fritte in olio di semi.

Per esaltarne il gusto, le polpette sono state poi abbinate alla salsa verde. Un classico della cucina piemontese che ogni casalinga prepara a modo suo, «come è giusto che sia», ha premesso lo chef che ha presentato la sua versione frullando insieme prezzemolo, aglio, acciughe sott'olio, pane raffermo, olio extravergine di oliva, sale e pepe e aceto bianco di vino. Quest'ultimo può essere sostituito con qualche cappero in aceto che aiuta a dare ancora più gusto alla salsa. Il consiglio del cuoco è di preparare la salsa il giorno prima per il giorno dopo perché come tutti i piatti della tradizione se lasciati a riposare risultano più gustosi e interessanti. 

ROAST BEEF DI SCOTTONA SU CREMA DI TOPINAMBUR E ACCIUGHE

Al roast beef di scottona è stata abbinata una salsa molto delicata e cremosa a base di topinambur, tubero dal sapore di patata e carciofo. 

Per prepararla lo chef ha tostato l'aglio con olio extravergine di oliva in una padella, unito il topinambur con le le patate, pelate e tagliate a pezzi, irrorate poi con il brodo, meglio se vegetale, e ha portato a cottura il tutto per 45 minuti circa. Una volta cotto il composto è stato frullato unendo le acciughe e aggiustando a piacimento con sale e pepe. Il roastbeef è stato affettato in fette sottili e servito con la crema calda di guarnizione. Importante per questo tipo di salse l'uso delle patate che funzionano da legante e rendono cremosa la salsa. 

CODE DI GAMBERI CROCCANTI CON SALSA CASSERA

Importata dal centro america, la terza ricetta è dai sapori decisamente più esotici con una nota di piccante che dà movimento al piatto. Per prepararla sono state pulite le code di gamberi, privandole del carapace e del budello, facendo però attenzione a lasciare la coda attaccata, passate in una pastella densa realizzata con farina bianca e acqua gasata fredda e immerse nella farina di mais per poi essere fritte in olio di semi.

Per la salsa è stata fatta tostare la cipolla in olio extra vergine di oliva, sono stati uniti i peperoni, il peperoncino (quantità a proprio gusto) e la polpa di pomodori. Gli ingredienti sono stati cotti  per 10 minuti circa aggiustando di sale e pepe. I gamberi sono stati serviti caldi con la salsa in accompagnamento.

I POETI DEL GUSTO

Se per lo Chef Alberto il ristorante è l’occasione per dare sfogo a tutta la sua fantasia, e per dare risalto alle migliori materie prime, per Roberto, il sommelier, è la realizzazione di un sogno. I Poeti del Gusto fa rivivere i piatti dei ricordi e i profumi dell’infanzia. Ecco quindi che una cena diventa un appuntamento, dove il cibo, il vino e la cultura nascono da un passato che è presente ed è futuro.

Mercoledi 6 novembre 2019 dalle 17.00 alle 19.00

Buongusto di Gerenzano Via Carducci, 21

Chef Alberto Emoli I Poeti del Gusto Saronno (VA)

QUI PER TUTTI I CORSI TIGROS