Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

FDO, chiusura 2019 al Museo Fratelli Cozzi

Riceviamo e pubblichamo:

Conosci il Museo Fratelli Cozzi? Se la risposta è sì allora saprai anche perché lo abbiamo scelto per FDO #13, l’ultimo del 2019. Una chiusura che più disruptive di così non si può!

A introdurre la serata ci sarà Riccardo Bovetti di EY, conduzione di FDO - For Disruptors Only come sempre di Germano Lanzoni e la musica delle Big Bubbles.

Ecco gli speaker della serata: La prima è Valeria Mosca, forager (se non sai cosa vuol dire allora non puoi proprio mancare) chef e direttrice di Wood*ing Wild Food Lab, fondato nel 2010, il primo food lab al mondo di ricerca e catalogazione sull’utilizzo del cibo selvatico per l’alimentazione umana. Valeria lavora a stretto contatto con molte organizzazioni, nazionali e internazionali, coinvolte nella ricerca ambientale e dell’alimentazione sostenibile come Mountain Wilderness, ERSAF, Legambiente, Università della California.

Ha scritto il libro “Wild Mixology”, firmato Wood*ing Lab ed edito da Mondadori e “Imparare l'arte del foraging”, Giunti Editore. Nell’autunno del 2017 inaugura a Milano il progetto temporary Wood*ing Bar, il primo bar endemico al mondo dove vengono serviti piatti e cocktail rigorosamente a base di alimenti selvatici e erbe spontanee. Take a walk on the wild side!

Dopo di lei parlerà Enrica Mannari, l’autrice della delicata illustrazione per Fondazione Umberto Veronesi e QVC sul tema dei tumori femminili. Questa, tutta in rosa, è solo una delle ultime creazioni di Enrica, autrice di libri illustrati e graphic designer per brand strafamosi.  “Nata sul mare, ci vorrebbe anche morire”, illustratrice e sognatrice, da sempre e per sempre: pronti a scoprire il suo personale momento di disruption?

          Infine, con noi ci sarà Tommaso Ebhardt, autore del libro dal titolo autoesplicativo “Sergio Marchionne”, Sperling & Kupfer.

Una biografia psicologica, frutto di lunghe conversazioni fatte sullo sfondo del mondo intero, nel lasso di tempo di una decina d’anni. Negoziatore, ristrutturatore, pioniere coraggioso, visionario: se c’è qualcuno che può raccontarci quanto fosse disruptive il manager abruzzese, quella persona è Ebhardt.

Sappiamo che non vuoi mancare: prenota il tuo posto gratuito - compreso di caffè di benvenutoofferto dal Museo - a questo link: https://FDO13.eventbrite.it

Dopo l’evento di apertura a febbraio, siamo contenti di tornare in questa splendida location per l’ultima data dell’anno di For Disruptors Only. - racconta Egidio Alagia, founder del progetto - La serata sarà inserita all’interno della XVIII Settimana della Cultura d’Impresa, manifestazione nazionale promossa da Confindustria. Obiettivo di quest’anno, portare al centro dell’attenzione la capacità dell’impresa di evolversi e di innovarsi continuamente. Tema che ci è sembrato subito disegnato su di noi, sulla nostra voglia di ascoltare e promuovere storie di cambiamento. Valeria Mosca, Enrica Mannari, la meravigliosa narrazione di Sergio Marchionne con Tommaso Ebhardt. L’introduzione di Riccardo Bovetti, la musica delle Big Bubbles e il ritmo di Germano Lanzoni saranno, anche questa sera, i pilastri sui quali il progetto si fonda. E sui quali, nel 2020, continuerà a crescere”.

For Disruptors Only

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI