Coronavirus, chiusa a familiari e visitatori la RSA di Parabiago

Divieto di accesso a familiari e visitatori alla casa di riposo comunale di Parabiago: continuano in città le misure per la prevenzione e la limitazione del contagio da coronavirus, dopo che il Comune per primo nel Legnanese, ancora prima della decisione della Regione, aveva optato per la chiusura della scuole.

Solo per importanti necessità e per un breve periodo, previa autorizzazione della direzione sanitaria, sarà ammesso l'accesso di un solo familiare per ospite e in ogni caso in assenza di segni clinici quali febbre, tachicardia e tosse secca. Nella RSA sono state anche disposte misure cautelative del personale della struttura come da disposizioni ministeriali.

«Per tutelare maggiormente la salute dei nostri ospiti in questa situazione in continua evoluzione -sottolinea il sindaco Raffaele Cucchi - condividiamo sera del direttore sanitario della casa di riposo comunale, di vietare le visite presso la struttura, salvo casi strettamente necessari e autorizzati dalla direzione sanitaria. Ringrazio il dr. Borsani per l'attenzione alla salute dei nostri anziani che sono sicuramente più facilmente vulnerabili in queste circostanze».

(Leda Mocchetti)