Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lainate, targhe della Memoria ancora nel mirino dei vandali

La quinta targa della Memoria per l'ennesima volta nel mirino dei vandali. È successo, ancora, a Lainate. Con tutta probabilità tra giovedì 24 e venerdì 25 ignoti hanno colpito uno dei cartelli installati lungo il canale Villoresi, all'altezza dell'incrocio con il vicolo Galvani, che ripercorrono la storia della Resistenza sul nostro territorio. Sul cartello sono apparse delle scritte in vernice spray. 

«All'inizio pensavamo che si trattasse di una ragazzata - commenta Marco Moroni, dell'Anpi di Lainate -, ma ormai crediamo che si tratti di una provocazione deliberata». 

É la sesta volta nel giro di pochi anni, infatti, che le targhe affisse lungo il Villoresi vengono prese di mira da ignoti. Finora i cartelli erano stati sradicati e gettati a terra. L'ultimo episodio pochi mesi fa. 

(Chiara Lazzati)